A- A+
MediaTech
Facebook, petizione e rivolta contro l'emoticon 'mi sento grasso'

"Mi sento grasso", con tanto di faccino paffutello a corredo: è polemica per l'emoticon di Facebook. Al punto che è stata aperta una petizione per chiedere di eliminarla dalle opzioni degli utenti. Basta andare su change.org e cercare "Remove the 'Feeling Fat' Emoticon Option".

"Scorrendo Facebook, l'altro giorno, ho visto lo stato di un'amica 'mi sento grassa', accompagnato da una emoji con le guance paffute e il doppio mento. Penso che doveva sembrare una cosa divertente, ma vedere questo stato mi ha fatto sentire arrabbiata" viene scritto a capo della petizione scritta dall'utente 'Catherine Weingarten and Endangered Bodies' di Philadelphia. Che prosegue: "Come altri che hanno dovuto lottare per superare disturbi alimentari, so cosa vuol dire 'sentirsi' grassa. Ho passato anni della mia vita a riempirmi di pensieri negativi circa il mio corpo, e troppi giorni ho speso nel tentativo di perdere peso. Ma peggio dei pasti saltati erano le ore trascorse ad ossessionarmi davanti allo specchio con la paura di ciò che gli altri pensavano di me e del mio corpo", prosegue la petizione.

L'autrice della petizione sottolinea un aspetto: "Quando gli utenti di Facebook sul loro stato mettono di 'sentirsi grasso', stanno prendendo in giro persone che ritengono di essere in sovrappeso, che possono includere molte persone con disturbi alimentari. Questo non è giusto. Unitevi a me nel chiedere a Facebook di rimuovere l'emoji "grasso" dalle loro opzioni di stato".

"Grasso non è un sentimento", aggiunge 'Catherin. "Il grasso è una parte naturale del nostro corpo, non importa il suo peso. E tutti i corpi meritano di essere rispettati e curati."

Sa qui la conclusione: "Facebook è il più popolare sito di social networking al mondo in questo momento. Con 890 milioni di utenti ogni giorno, ha il potere di influenzare il modo in cui parliamo del nostro corpo agli altri. Sogno che un giorno la piattaforma incoraggerà attivamente la positività del corpo e l'autostima tra i suoi utenti, ma per ora, tutto ciò che chiedo è di smettere di avallare pensieri autodistruttivi attraverso emojis apparentemente innocue".

Tags:
facebookpetizioneemoticongrasso
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure

DS3 E-Tense Crossback:protagoniste alla Marina di Santa Margherita Ligure


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.