A- A+
MediaTech
Industria del porno in crisi: a salvarla sarà la realtà virtuale

Il mercato dell'hard ha un problema. Gli utenti non mancano, ma i ricavi stentano. Gli incassi sono erosi da un duplice fronte. Il primo è quello della pirateria: i contenuti porno sono i più scambiati sulle piattaforme p2p. Il secondo è quello dei siti simil-YouTube dedicati alle luci rosse: video streaming gratis disponibili in ogni momento.

Risultato: da qui al 2020, secondo IBIS World, il fatturato dell'industria del porno dovrebbe crescere solo dell'1%. Insomma, il mercato stagna. Il problema non è attirare pubblico ma monetizzare. Su internet il porno è ovunque. Ecco perché non avrebbe senso far pagare contenuti che altrove sono gratuiti.

La strada è un'altra: sfruttare la tecnologia per dare un'esperienza sempre più coinvolgente. Talmente realistica da spingere gli utenti a pagare. Cnet ha chiesto  ad alcuni protagonisti del settore quale potrebbe essere quest tecnologia. La risposta è stata sempre la stessa: la realtà virtuale.

L'attrice e produttrice Anna Lee definisce i visori “il futuro di qualsiasi forma di intrattenimento”. Porno compreso. L'esperienza sarebbe iper-realistica e gli strumenti per ottenerla non mancheranno. Gli Oculs Rift firmati Facebook sono in vendita a 600 dollari. Ma si svilupperanno presto anche forme low-cost, sul modello Cardboard di Google. La casa di produzione VRBangers ha pensato anche a un'altra forma di business: l'utente paga 39,99 dollari ogni tre mesi per vedere i film. E la compagnia invia a casa, incluso nel prezzo, un visore Cardboard. Basterà per far pagare quello che oggi è gratis?  

Tags:
realtà virtuale
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.