A- A+
MediaTech
IA e Transumanesimo: l'Uomo Nuovo ibrido tra intelligenza biologica e macchina
Intelligenza artificiale

Intelligenza artificiale e Transumanesimo, verso l'apparire di un Uomo Nuovo

I recenti dibattiti sulla Intelligenza Artificiale (IA), specificatamente su Bard (Google) e ChatGPT (OpenAI, con Elon Musk e Microsoft) hanno monopolizzato il dibattito tecnologico degli ultimi mesi, compreso il potenziale pericolo rappresentato dalla IA, anche se spesso viene brandito solo per combattere i concorrenti. Una cosa poco nota è però il rapporto tra il Transumanesimo e l’Intelligenza Artificiale.

Il Transumanesimo è una filosofia che ha come scopo quello di migliorare le condizioni di vita dell’intera umanità tramite l’utilizzo della Scienza e della Tecnologia avanzata per passare ad una fase post–umana. Ne ho parlato dettagliatamente nel libro: “Il Transumanesimo. Una filosofia per l’Uomo del XXI secolo” (Armando editore). L’aspetto che impatta con l’Intelligenza Artificiale è quello della “Singolarità”, tanto da aver dato origine ad un intero filone del Transumanesimo, il “Singolarismo”.

I Transumanisti credono nel “Singolarismo” che sarebbe il momento in cui l’accelerazione non lineare della tecnologia porterà all’emergere di un epifenomeno: la fusione tra l’intelligenza biologica con quella artificiale delle macchine. Questa suggestione fu lanciata dal futurologo americano Ray Kurzweil che ha posto anche una data e diverse tappe: il 2045. In realtà il primo a parlarne fu lo scrittore di fantascienza e matematico Vernor Vinge agli inizi degli anni ’80 dello scorso secolo. Negli Usa esiste anche un Singularity Institute for Artificial Intelligence. Ma perché si utilizza il termine “singolarità”? La singolarità in matematica è un punto in cui una funzione assume un valore infinito e quindi indica un evento parossistico. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
iaintelligenza artificialemusktransumanesimo





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.