A- A+
MediaTech
Debutta WiFi Italia, una app per navigare nel Belpaese

"Mettere a disposizione dei cittadini e dei turisti, italiani e stranieri, uno strumento che permetta di connettersi gratuitamente e in modo semplice a una rete wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale". E' questo l'obiettivo della app WiFi.Italia.it, realizzata dal ministero dello Sviluppo Economico, da quello dei Beni Culturali e dall'Agenzia per l'Italia Digitale che debutta oggi con le adesioni di Roma, Milano, Firenze, Prato, Trento e delle Regioni Emilia Romagna e Toscana. Per fare cio' si da' il via a un processo che consentira' di federare tutte le reti pubbliche e private per avere un unico e semplice sistema di accesso al Wi-Fi a disposizione di cittadini e turisti. Inoltre permettera' di far crescere la rete di accessi Wi-Fi, in particolare nei luoghi del turismo e della cultura e di sfruttare la rete di accessi per arricchire di dati l'ecosistema del turismo (analisi statistica dei dati, opportunamente anonimizzati, per studiare comportamenti e preferenze degli utenti e conseguentemente migliorare i servizi).  

La nuova app WiFi.Italia.it puo' essere installata sul proprio dispositivo e, una volta compiuta la registrazione, permette di gestire il collegamento e l'autenticazione sulla rete wifi sotto la cui copertura ci si trova in quel momento. Questo permette a ciascun utente di accedere in maniera trasparente e immediata a tutta la federazione di reti WiFi°Italia°it e di usufruire dei servizi centralizzati o locali che saranno messi a disposizione nella app stessa (informazioni, servizi di acquisito biglietti e/o consultazione di contenuti ecc). Il cittadino o turista dopo aver scaricato la app, potra' dunque navigare in tutte le reti federate distribuite sul territorio nazionale e nei nuovi punti di accesso che saranno posizionati con particolare attenzione ai luoghi del turismo e della cultura. L'accesso alla rete avverra' in modalita' automatica e trasparente al cittadino: cioe' senza che questi si debba nuovamente autenticare. Una volta scaricata la app, per i cittadini italiani che gia' sono in possesso di un account SPID l'accesso e' automatico; per tutti gli altri utenti la procedura di registrazione prevede una fase di identificazione attraverso l'inserimento di alcuni dati anagrafici. Pietra d'angolo del progetto WiFi°Italia°it, di cui la app rappresenta l'elemento principale, e' il Protocollo "per la diffusione di piattaforme intelligenti al servizio del turista sul territorio italiano" siglato dal Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dei Beni e le Attivita' Culturali e l'Agenzia per l'Italia Digitale. Il protocollo promuove, attiva e sviluppa processi d'innovazione volti alla creazione di un ecosistema digitale del turismo in grado, da un lato, di facilitare l'accesso dei cittadini e dei visitatori al patrimonio artistico, naturale e culturale distribuito sull'intero territorio nazionale, dall'altro di creare un ambiente fertile per il settore privato all'interno del quale sviluppare applicativi e servizi a valore aggiunto.  

Iscriviti alla newsletter
Tags:
internet wifi italiawifi italiarete wifi italia
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Nuova Dacia Jogger, la familiare sette posti

Nuova Dacia Jogger, la familiare sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.