A- A+
MediaTech
Tv britannica perde un miliardo di sterline a vantaggio di FB e...

La televisione tradizionale nel Regno Unito rischia di perdere 1 miliardo di sterline l’anno a vantaggio dei nuovi rivali: Amazon, Youtube e Facebook. E' la stima contenuta in uno studio di OC&C Strategy Consultants, ripreso dal ‘Guardian‘, secondo cui Bbc Itv e Sky potrebbero vedere il loro modello di business messo in crisi dalla rivoluzione digitale.

I dati raccontano che più del 20% degli under 35 britannici utilizza già oltre sette servizi per seguire i suoi programmi preferiti, mentre il 40% si dice disorientato dall’ampio panorama delle opzioni disponibile per guardare la tv. Il ‘Guardian’ ritiene anche uno scenario futuro in cui pocchissimi attori di notevole dimensione possano monopolizzare l’intero mercato

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tv britannicafacebook
in evidenza
Barak, nuovo crack della serie A Milan in pole. Ma la Juventus...

Calciomercato

Barak, nuovo crack della serie A
Milan in pole. Ma la Juventus...

i più visti
in vetrina
Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto

Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto


casa, immobiliare
motori
Renault: continua a crescere, record nell'elettrico

Renault: continua a crescere, record nell'elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.