A- A+
MediaTech
letta

Per le strade di Roma si aggira il faccione di Enrico Letta. Qual è la novità? Il viso del presidente del Consiglio è stampato su un cartellone pubblicitario che sponsorizza un'agenzia di appuntamenti.

E' la trovata di Victoria Milan, sito di dating cha ha ingaggiato Letta (a sua insaputa). Ma che c'azzecca il primo ministro con gli appuntamenti? Sul cartellone si legge: "Grazie di combattere sempre dalla nostra parte, Enrico". Il suo merito sarebbe quello di difendere la "discrezione", da sempre parola d'ordine dell'agenzia. E infatti dietro la sagoma di Letta spunta lo stemma della NSA.

“Nessuno dovrebbe togliere il diritto alla privacy delle persone, come ha fatto l’NSA in Italia", afferma Sigurd Vedal, Ceo di Victoria Milan. "Fortunatamente, la popolazione italiana tiene molto alla discrezione e supporta la causa di Letta. Grazie Signor Letta!”. La provocazione è riuscita. Resta solo da sapere se il premier è contento di vedere la sua faccia associata a un discussa azienda di incontri "clandestini". Anzi, "discreti".  

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lettavictoria milanadvertising
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.