A- A+
MediaTech
Mario Farina vende Metro. "Ma valuto l'offerta del Cdr di una coop"

Metro: passaggio di proprietà per il quotidiano storico

“Sono disponibile ad accogliere la proposta dei giornalisti”. “Sono assolutamente favorevole non solo ad accogliere ma anche ad agevolare la proposta fatta dal Cdr di costituire una cooperativa per fare una controfferta a patto che sia solida e concreta e a parità di condizioni nei tempi limitati previsti dalla legge”. E' quanto dichiara l'editore di Metro, Mario Farina, a Prima Online. Mario Farina diventò editore di Metro nel 2009. I giornalisti della redazione, pur con tutte le preoccupazioni sul futuro, continuano a mantenere ben saldo il loro impegno, ragionando sulle soluzioni che possano dare valide garanzie al giornale. Mario Farina ribadisce: “La cosa che mi preme è che Metro abbia una possibilità di continuità. Nessuno lo sta chiudendo, anzi penso di dare al giornale e alla redazione la possibilità di crescere, come ho fatto dodici anni fa rilevandolo per evitarne la chiusura”.

Metro: le dichiarazioni dell'assemblea dei giornalisti 

Vent’anni fa, nell'estate del 2000, inizia l’avventura di Metro, il primo quotidiano gratuito in Italia: un giornalismo di qualità offerto con una formula completamente nuova, pioneristica. Ma in questo particolare momento storico il quotidiano sta attraversando delle ore buie e dolorose, permeate dall'incertezza.  L’editore Mario Farina ha sospeso le pubblicazioni di Metro durante la pandemia Covid-19 e ritenuto che i giornalisti non dovessero lavorare nemmeno sul sito, per “mancanza di ricavi”, privando così la pubblica opinione della voce di una testata storica e affermata a livello nazionale. A nulla sono valse le richieste di lavorare in smart working così come previsto da diversi decreti ministeriali. La redazione è stata messa in cassa integrazione. E a poche ore dalla conclusione della trattativa, come rende noto la denuncia pubblica dell'assemblea di redazione, è arrivata la comunicazione di aver ceduto “l’intera partecipazione sociale”  ad un altro proprietario di cui si sa solo che non ha nulla a che fare con il mondo editoriale dei quotidiani. Non è nota l’esperienza, né le intenzioni e i progetti. E soprattutto, ci si domanda se abbia la stabilità e la forza necessarie a garantire la prosecuzione di una storia importante quale è quella di Metro. Inevitabile il confronto con la vicenda del precedente di DNews, un altro quotidiano gratuito sempre di proprietà di Mario Farina, che fu da questi ceduto a un soggetto che si rivelò inadeguato destinandolo a una veloce chiusura.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    mario farinametro quotidiano gratuitometro quotidiano venditacassa integrazione
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La tecnologia Bosch a bordo della nuova Maserati Ghibli

    La tecnologia Bosch a bordo della nuova Maserati Ghibli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.