A- A+
MediaTech
Mediaset ottiene un risarcimento per pirateria da Dailymotion, società Vivendi

Due vittorie legali conseguite oggi da MEDIASET sul fronte della pirateria online e della tutela dei diritti degli editori. Il portale francese Dailymotion, società controllata dal gruppo Vivendi, è stato condannato dal Tribunale di Roma a risarcire MEDIASET con oltre 22 milioni di euro per la pubblicazione di 15mila video tratti da programmi MEDIASET caricati illecitamente per un totale di 30mila minuti di visione.

La sentenza ha disposto una penale di mille euro al giorno per ogni ulteriore diffusione illecita dei brani oggetto del giudizio, 85.000 euro di spese oltre all'ordine di pubblicazione della sentenza sulle testate ''Corriere della Sera'' e ''Sole 24 Ore''. La sentenza ha confermato tutti i principi giuridici circa la responsabilità di Dailymotion già espressi in una precedente sentenza del luglio 2019 dallo stesso Tribunale di Roma. La seconda causa MEDIASET l'ha vinta contro il portale americano Veoh, al tempo dei fatti gestito dalla Qlipso. Veoh è stato condannato a risarcire MEDIASET per oltre 3,3 milioni di euro e 60mila euro di spese. Anche in questo caso è stata disposta la penale per mille euro.

"Si tratta di due disposizioni cruciali emesse in un solo giorno che si inseriscono nel solco della consolidata giurisprudenza nazionale e comunitaria orientata a tutelare il lavoro degli editori, aggrediti dalle forme più diverse di pirateria online. Un fenomeno che distrugge valore economico e posti di lavoro nelle aziende giornalistico-editoriali", sottolinea MEDIASET.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pirateriasanzionimediasetadailymotionvivendi
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.