A- A+
MediaTech
Microsoft, la linea Nadella funziona. Meno Windows e più cloud: conti ok
Satya Nadella, ceo di Microsoft

Microsoft continua la sua trasformazione. La migrazione dal sogno (fallito) del mobile al cloud funziona. È stata questa la linea del ceo Satya Nadella, cui anche l'ultima trimestrale ha dato ragione. Non mancano le ombra, prima fra tutte il calo dei ricavi. Ma i dati sono stati superiori alle attese. E, per di più, Microsoft dimostra di aver scelto la strada giusta.

Gli utili per azione sono a 69 centesimi, ben oltre i 58 centesimi attesi. I ricavi, a 22,6 miliardi di dollari, sono diminuiti del 7,1% rispetto al 2015 ma hanno comunque superato le stime di 22,1 miliardi di dollari. Impattano negativamente le performance di Windows, il cui girò d'affari anno su anno è diminuito del 6,3%. In direzione opposta i servizi in cloud. Azure, la piattaforma specializzata di Microsoft, è cresciuta del 4,6% rispetto al precedente anno fiscale. Rappresenta pur sempre un frazione del giro d'affari di Windows (6,71 miliardi contro 40,46). Ma è una frazione in crescita e dalle grandi potenzialità.

Attese superate e differenziazione di business ad alto potenziale: ecco perché le contrattazioni del dopo-borsa premiano Microsoft: il titolo guadagna oltre il 4%.  

Tags:
microsoftconti microsoftazure microsoftwindowstrimestrale
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida

Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.