A- A+
MediaTech
minzolini

L'ex direttore del Tg1, Augusto Minzolini, è stato assolto dall'accusa di peculato dai giudici della sesta sezione penale del tribunale di Roma. Minzolini è stato assolto con la formula "perché il fatto non costituisce reato". Il pm aveva chiesto due anni.

"E' stata una via crucis", ha commentato a caldo Minzolini. "Per seguire questo processo e partecipare a tutte le udienze - ha detto parlando con i giornalisti - ho rifiutato l'incarico di capo ufficio di corrispondenza di New York per la Rai. Ho seguito tutte le udienze e quello a cui ho assistito oggi mi rincuora sul rapporto giustizia-informazione in questo paese". "Sono disgustato dai media. La questione giustizia-media e' fondamentale e io ho dovuto scontare comunque una pena in questo anno e mezzo malgrado la mia assoluzione piena", ha aggiunto l'ex direttore del Tg1. "In questo anno e mezzo - ha spiegato Minzolini, assistito dagli avvocati Franco Coppi e Fabrizio Siggia - sono stato in balia di questo assurdo meccanismo in cui non si ha la possibilita' di difendersi".

Tags:
minzolinirai
in evidenza
Milan, Maldini-Massara: è fatta Rinnovo di contratto fino al 2024

​​​​​​​Il diavolo pronto per il calciomercato

Milan, Maldini-Massara: è fatta
Rinnovo di contratto fino al 2024

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti

FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.