A- A+
MediaTech
La carta dialoga con Adobe: la nuova vita digitale di Moleskine

Amato da Hemingway e Matisse. Poi dimenticato e rinato nel 1997 grazie a una piccola azienda milanese. Adesso l'adattamento al mondo digitale. Dopo le partnership con Evernote e Livescribe, Moleskine battezza con Adobe una nuova app. Un sistema che consente di trasformare uno schizzo in un file da sviluppare attraverso Adobe Creative Cloud.

La nuova creatura rende più semplice la scansione dei propri disegni, facilitandone l'elaborazione tramite gli strumenti Adobe. "Non vediamo un conflitto tra strumenti analogici e digitali", aferma la vice presidente di Moleskine Maria Sebregondi. "Per noi il mondo digitale è un'altra piattaforma aperta per la creatività e l'espressione di sé. Piuttosto che costringere i nostri clienti a scegliere tra analogico e digitale, forniamo loro la possibilità di navigare senza soluzione di continuità".

L'app non funziona con tutti i taccuini, ma solo con alcuni (in vendita per 32,95 dollari) che contengono riferimenti per consentire l'allineamento e la scansione delle immagini. Per poi inviarle al proprio notebook e apire a tutte le possibilità delle elaborazione.  ECCO COME FUNZIONA.

 

 

Tags:
moleskineadobeebook

i più visti
Error processing SSI file

casa, immobiliare
motori
Lancia firma il suo primo monopattino elettrico

Lancia firma il suo primo monopattino elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.