A- A+
MediaTech
Nomine Rai, il Governo M5s-Pd regge ma a Viale Mazzini regna ancora Salvini

Sospiro di sollievo nella maggioranza: il Governo M5s-Pd presieduto da Giuseppe Conte riesce a superare lo scoglio parlamentare e incassa la fiducia sul MES alla Camera e al Senato. L'Esecutivo giallo-rosso - cui nessuno prospettava l'arrivo a Natale - mangerà dunque il panettone, in attesa dell'altro ostacolo delle elezioni in Emilia-Romagna e in Calabria previste per il 26 gennaio 2020. Ma Conte ha tempo per pensarci, malgrado i grillini rischino di disgregarsi ulteriormente. 

Lo spauracchio del ritorno di Matteo Salvini al Governo - pezzo di scotch che appiccica le varie componenti governative quali Pd, M5s, Italia Viva di Matteo Renzi e Leu - è dunque ulteriormente rinviato. Ma se il leader della Lega non governa a Palazzo Chigi, vi è un luogo nel quale regna praticamente sovrano. La Rai.

Per la prima volta nella Storia, Viale Mazzini è di fatto saldamente in mano a un partito di Opposizione mentre la Maggioranza resta a bocca asciutta, o almeno alcune sue parti. L'Amministratore Delegato Fabrizio Salini in quota M5s dev'essersi infatti affezionato oltremodo al Governo Giallo-Verde che lo ha collocato sulla sua strapagatissima poltrona perché, malgrado l'Esecutivo penta-leghista sia caduto fin dall'agosto scorso, i rapporti di forza alla Rai sono rimasti immutati. 

Salvini ha attualmente in mano la Presidenza Rai con Marcello Foa; Rai1 con la direttrice Teresa De Santis; il Tg2 con Gennaro Sangiuliano; il Tgr con il suo dispiego di milleduecento giornalisti sul territorio italiano diretti da Alessandro Casarin e condiretti da Roberto Pacchetti, entrambi di Varese ed entrambi in quota Carroccio; RaiSport con Auro Bulbarelli; Rai Radio Uno e il Giornale Radio Rai presieduti da Luca Mazzà. Al Governo attuale restano invece gli spicci: la direzione di Rai3 con Stefano Coletta (quota Pd ma anche M5s per la sua vicinanza a Vincenzo Spadafora); il Tg1 di Giuseppe Carboni (M5s) e il Tg3 di Giuseppina Paterniti (M5s); Rai2 attualmente senza una guida è in mano ad interim a Salini. In soldoni, il Pd di Nicola Zingaretti non tocca praticamente palla e i renziani sono del tutto fuori dai giochi. 

Dopo aver strombazzato, fin dallo scorso settembre, nuove nomine che andassero a riequilibrare in Rai la situazione istituzionale, a metà dicembre permane tutto fermo come preda di un incantesimo. A Viale Mazzini sostengono che Salini abbia timore che, dopo le elezioni di gennaio, Salvini possa tornare a Palazzo Chigi e che, forte di nuovi poteri, il Leader leghista possa rimuovere l'Ad Rai dal suo posto. Quindi - per non inimicarsi il Capitano con nuove nomine che gli tolgano potere - Salini tergiversa, tentenna, rinvia, procrastina, come probabilmente farà anche nel prossimo CdA previsto per il 19 dicembre, quando dovrebbe almeno sistemare la questione Rai2, al momento senza un direttore e preda di una crisi di ascolti mai vista. Ma è alquanto probabile che egli rimandi ancora una volta il tutto a gennaio, con buona pace del Pd e di Italia Viva, le cui pressioni non sortiscono il minimo effetto. Con Salini, insomma, Salvini può dormire sonni tranquilli: sia che la Lega governi a Palazzo Chigi sia che sieda nei banchi dell'Opposizione, la Rai resta comunque in mano al Capitano. Forse ancor più di prima. 

Loading...
Tags:
nomine rainuovi direttori raisuperdirezioni raipiano industriale rainomine rai fabrizio saliniascolti tv ieriascolti tvgoverno m5s pdmesfondo salva statiraiviale mazzinimatteo salvini railega raiauro bulbarellialessandro casarinroberto pacchettigiuseppina paternitigiuseppe carboniteresa de santisgennaro sangiulianofabrizio salinicarlo freccerostefano colettavincenzo spadaforanicola zingarettiluigi di maiomatteo renziitalia viva raipd raim5s raimarcello foaluca mazzà
Loading...
in evidenza
Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
Dal Covid-19 alla gravidanza I calcoli alternativi di Gallera

Coronavirus vissuto con ironia

Dal Covid-19 alla gravidanza
I calcoli alternativi di Gallera

i più visti
in vetrina
ANNA TATANGELO, BIKINI DA INFARTO. Le foto da urlo in piscina

ANNA TATANGELO, BIKINI DA INFARTO. Le foto da urlo in piscina


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
FORUM AUTOMOTIVE: il futuro è una mobilità più equilibrata

FORUM AUTOMOTIVE: il futuro è una mobilità più equilibrata


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.