A- A+
MediaTech
Open Fiber, la rivoluzione parte da Genova. In commercio la fibra ultraveloce

Da oggi a Genova è possibile accedere alla fibra ultraveloce di Open Fiber in circa 21mila unità immobiliari. Si tratta di case, imprese e uffici già cablati, quindi dove la rete della società è già arrivata ed è commercializzata dalle aziende partner, Wind Tre e Vodafone.

Open Fiber, partecipata al 50% da Enel e al 50% da Cassa Depositi e Prestiti e guidata da Tommaso Pompei, sta cablando il capoluogo siciliano con la modalità Fiber to the Home (FTTH), portando quindi direttamente a casa una infrastruttura che supporta velocità di connessione di 1 Gbps (fino a 1 Gigabit al secondo)consentendo così il massimo delle performance. Prestazioni non raggiungibili con le reti in rame (ADSL) o fibra/rame (FTTC).

Per la costruzione della rete a Genova, Open Fiber sta investendo direttamente circa 60 milioni di europer cablare in maniera capillare la città e potenziare lo sviluppo della Smart City anche a supporto di infrastrutture cruciali.

Una delle prime aree interessate dall’intervento è il porto: il servizio servira' non solo all'operatore logistico che sulla banchina deve avere un terminale wi-fi e possa vedere se la nave sta entrando o uscendo e quanto e' carica, ma consentira' anche l'arrivo in connessione con il territorio urbano, con gli interporti da cui partono e arrivano le merci per essere caricate, l'arrivo dei flussi dei passeggeri, la copertura wi fi dei piazzali degli imbarchi, importante soprattutto in estate.

Open Fiber ha cablato la metropolitana, sta connettendo i sistemi di illuminazione pubblica, e intende investire altri 40 milioni di euro nel 2018 per iniziare i lavori in altre cinque città liguri: La Spezia, Savona, Sanremo, Imperia, Chiavari.

Genova è tra le prime 10 città selezionate da Open Fiber per realizzare la sua mission in Italia: costruire una infrastruttura che unisca il Paese, consentendo agli italiani di viaggiare tutti alla stessa velocità di connessione, godendo di servizi più efficienti ed accessibili a tutti. La rete interamente in fibra ottica di Open Fiber, infatti, è un bene primario che sta accelerando il processo di digitalizzazione del Paese, semplificando e migliorando le relazioni fra cittadini e Pubblica Amministrazione, fra studenti, scuole e università aumentando la produttività e la competitività delle imprese.

E’ possibile controllare l’avanzamento delle attività e la presenza della fibra ottica di Open Fiber nel proprio quartiere consultando il sito openfiber.it.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
open fiberfibra ultraveloce
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Jeep, presenta le nuove Renegade e Compass e-Hybrid

Jeep, presenta le nuove Renegade e Compass e-Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.