A- A+
MediaTech
Periscope cresce più di Facebook e Twitter

Periscope è una creatura ancora tutta da scoprire. Ma l'interesse non manca. La piattaforma che consente di trasmettere video in diretta (e di cinguettarli Live) ha raggiungo i 10 milioni di account. E questo a soli quattro mesi dal lancio. Per fare un confronto: Twitter e Facebook hanno impiegato una paio d'anni per raggiungere la stessa cifra.

La crescita è impressionante, anche perché non si ferma all'iscrizione (come avviene spesso, ad esempio, per Google+): a salire vertiginosamente è anche la capacità di attrarre utenti. Se la stessa persona dovesse guardare tutte le dirette trasmesse in un solo giorno su Periscope, impiegherebbe 40 anni. Una cifra impressionante. Ancor di più se si considera che gli anni erano poco più di 5 a maggio.

periscope
 

Periscope deve ancora trovare la sua strada. Ma la base di partenza è sempre più ampia e gli esperimenti di alto livello iniziano a fare capolino in mezzo alla folla di video privati. Una casa di moda come Myer ha deciso di presentare la collezione primavera-estate via Periscope. E la teclo Telstra ha presentato per la prima volta in live streaming i risultati finanziari del semestre.

 

Tags:
periscopecrescitalive streamingtwitter
in evidenza
"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”


in vetrina
CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”

CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”


motori
Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.