A- A+
MediaTech

Il web si è, ormai, affermato come canale primario per la ricerca di informazioni nel settore healthcare da parte dei pazienti e dei loro familiari, ma anche della classe medica. E’, quindi, imprescindibile utilizzare ‘la rete’ per la diffusione di notizie, soprattutto per la sua capacità di diventare un moltiplicatore di informazioni e notorietà attraverso siti internet, social forum e blog.

La comunicazione on line si diffonde in modo ‘virale’ attraverso i numerosi canali della rete: questa modalità di diffusione rende estremamente facile la diffusione di notizie.

Il ruolo che può svolgere un’azienda farmaceutica in questo contesto è estremamente importante. L’impresa del farmaco, infatti, non vende solo prodotti, ma è un soggetto che incide nella società ed è responsabile della salute e del benessere dei cittadini: è chiamata, perciò, a rispondere alle esigenze di cambiamento e alle richieste su questo fronte.

In questo dinamico scenario Boehringer Ingelheim ha compreso la necessità di promuovere l’innovazione scientifica attraverso la diffusione di strumenti innovativi per la comprensione, la condivisione e il governo delle sue implicazioni fra comunità medico-scientifica, istituzioni, cittadini, organizzazioni sociali e imprese stesse.

E l’impegno profuso dall’azienda nell’ambito della comunicazione web ha dato i suoi frutti: due sono stati, infatti, i riconoscimenti attribuiti di recente a Boehringer Ingelheim Italia per le Digital PR.

Nell’ambito della 1° edizione degli About Pharma Digital Awards, l’azienda farmaceutica si è aggiudicata il Premio “CSD Digital Channel” assegnato da Cegedim Strategic Data. In base ai risultati di una ricerca indipendente condotta da Cegedim, Boehringer Ingelheim è risultata l’azienda che, nel periodo di rilevazione, si è aggiudicata il maggior numero di contatti su canali digitali, ruolo che le è stato attribuito dalla classe medica intervistata. 

Il secondo premio ricevuto da Boehringer Ingelheim è il “Raffaella Pieri Cutting-Edge Communication Message Award” consegnato durante il Congresso Internazionale Venice Arrhytmias 2013, per la campagna “1 Mission 1 Million”. Riconoscimento ottenuto per il più efficace ed innovativo messaggio presentato attraverso una campagna educazionale.

Creata nel 2011 la campagna “1 Mission 1 Million”, promossa da Boehringer Ingelheim, si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della fibrillazione atriale e la sua correlazione all’ictus, attraverso il sostegno di idee e progetti che vogliano incoraggiare la conoscenza della patologia e migliorarne la gestione. “1 Mission 1 Million” ha, inoltre, promosso a livello internazionale una petizione con l’obiettivo di raccogliere 1 milione di firme, per chiedere alle Organizzazioni sanitarie di tutto il mondo di riconoscere la fibrillazione atriale come fattore di rischio per l’ictus.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
comunicazionewebfarmaceutica
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.