A- A+
MediaTech
Rai, Baudo: Baglioni ok a Sanremo. "Claudio sceglierà le canzoni più belle"

Pippo Baudo applaude, entusiasta, fin dal primo minuto del musical "Aggiungi un posto a tavola" messo in scena da Gianluca Guidi con la suggestiva partecipazione del grande Enzo Garinei: è seduto in prima fila al Teatro Brancaccio, poltrone rosse di velluto, vestito grigio impeccabile, volto disteso. Quando gli chiedono di commentare la Domenica in delle sorelle Parodi allarga le braccia; è chiaro anche o forse soprattutto a lui che delle radici pippobaudesche che dovevano essere recuperate nelle intenzioni originarie, non v'è traccia nella moderna Casa Parodi dove Cristina ride e Benedetta spadella.

"Ci hanno chiamato tutti", spiega Dina Minna la storica assistente di Baudo, più bella che mai. "Ma non si può commentare dopo la prima puntata, non è elegante". E invece Pippo è sostanzialmente un gentleman perciò non parla. Dice soltanto un gran bene del nuovo direttore artistico di Sanremo 2018 Claudio Baglioni e questa è gia una notizia. "Non è un momento facile per la Rai" argomenta "inutile girarci intorno ma Baglioni farà bene al Festival. Claudio saprà certamente scegliere le canzoni più belle". Ma se la kermesse dell'Ariston è promossa, altri sono i gap dei palinsesti, a cominciare da Celebration, lo show del sabato sera con Serena Rossi e Neri Marcorè che si è fermato miseramente all'11%.

L'amico avvocato che gli siede accanto davanti a Maria Paola Trovajoli sostiene che tutti i volti Rai del momento sono sbagliati; Marcorè è definito uno "sfollagente" mentre le Parodi sono inadatte alla conduzione della Domenica: una non sa fare interviste, l'altra non sa presentare e tutto quello spadellare nel post prandiale diventa a tratti nauseanti.

Pippo ascolta solo apparentemente distratto ma non si lascia sfuggire un commento al vetriolo. Solo quando Giorgio Assumma, noto avvocato che si occupa di grandissimi artisti, lo porta a fare valutaIoni sullo share, Pippo condivide il pensiero dominante che vede attestarsi Fazio al 13 la domenica e la Domenica in poco sotto il 12.

Ma se la Rai gli chiedesse di tornare? "Nella mia carriera ho fatto talmente tanto, forse troppo. Qualsiasi cosa sarebbe o già vista oppure di minore importanza", spiega Baudo. "Posso fare il padre nobile che segue tutto da fuori senza infierire perchè i conti si fanno alla fine delle produzioni. Non dopo una puntata". Le Parodi possono tirare un respiro, per adessso Pippo sospende il giudiziio. Per adesso, perchè non è civile infierire (anche se le ragazze di Domenica in, come ha detto Fabrizio Del Noce, se lo meriterebbero proprio!)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
raipippo baudofestival sanremocanzoniascolti tvauditel
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.