A- A+
MediaTech
Rai, Salini vuole ridurre il compenso di Fazio. Tagli al mega contratto

Fabio Fazio, la Rai pronta a tagliare il compenso

Fabio Fazio resterà in Rai ma guadagnando meno. Il contratto che lega Fazio alla Rai per 32 prime serate annuali di Che tempo che fa e per 31 seconde serate di Che fuori tempo che fa, spiega il Fatto Quotidiano, è blindato e può essere modificato solo se il giornalista/conduttore è d’accordo. Se volesse romperlo prima Viale Mazzini dovrebbe versare oltre 7 milioni di euro tra inadempienze e penali. Ma l'ad Salini e Fazio si siederanno presto a un tavolo per trovare un accordo su una riduzione del compenso del conduttore. Per i 4 anni di messa in onda (fino al 2021) del contratto sottoscritto da Fazio, scrive il Fatto, la Rai arriva a spendere circa 73 milioni di euro tra compensi, costi di produzione e costi industriali. Cifra che la Rai ora vuole ridurre.

Rai: Salvini, Fazio continuerà interviste ma guadagnando meno

Non a caso, qualche giorno fa ha parlato del tema anche Matteo Salvini. Fabio Fazio"continuera' a fare le sue splendide interviste, magari guadagnando meno quattrini", ha affermato il leader della Lega. "Nelle prossima vita voglio nascere anch'io milionario di sinistra come Fazio", aveva detto poco prima il leader della Lega, criticando il conduttore "che si porta a casa milioni e fa la morale". 

 

Commenti
    Tags:
    raifaziocontratto fazio
    in evidenza
    "Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    Affari al Festival dell'Economia

    "Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

    Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.