A- A+
MediaTech
Rai, quel rinnovamento che manca in Viale Mazzini

Sono uno dei telespettatori e utenti, che donna Monica Maggioni, oggi, nella sua lettera al "Corriere della Sera", ha definito "populisti" in quanto favorevole al tetto dei 240 mila euro annui per le star di viale Mazzini. Rispetto le idee del Presidente del servizio pubblico, ma l'idea che la sopravvivenza della Rai sia legata alla difesa degli stipendioni di Fazio, Clerici, Santoro, francamente, fa sorridere.

Perché si decide di tagliare le pensioni, anche quelle non elevate, dei giornalisti, erogate dall'Inpgi, un ente autonomo, e si dovrebbe non si dovrebbero toccare i compensi dei soliti noti? Tra le priorità del servizio pubblico, dovrebbe esserci il  rinnovamento, oltre che dei programmi, delle star e dei volti dei conduttori dei Tg.

E last but not least, in passato, conduttori molto popolari, come Baudo, quando lasciarono Rai, passando a Mediaset, non furono seguiti dal pubblico tanto che il "Pippo nazionale" tornò in viale Mazzini, come ha raccontato, in una recente intervista, che ha rilasciato, sul "Corriere della Sera", ad Aldo Cazzullo.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
raimonica maggioni rai
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.