A- A+
MediaTech
Rai, terrore M5s e Lega. E Fiorello....

Cinque Stelle e Lega hanno vinto le elezioni e chiaramente il carrozzone pubblico si interroga pensoso e preoccupato. Ai bar di viale Mazzini, in via Teulada e Saxa Rubra è tutto un auto - inquisirsi di funzionari più o meno alti che ripercorrono gli ultimi anni: “ma non è che quella volta che ho criticato la Raggi per le buche c’era qualcuno dietro di me che ha sentito?” e un brivido freddo corre per le inquartate spalle burocratiche. “E mo’ se me cacciano?” e dietro questa angosciosa domanda scorrono immagini di passate settimane bianche, vacanze in isole tropicali, natali sfarzosi, Pasque lunari per sempre perdute.

E chi se non Rosario Fiorello poteva farne anche una diretta sul “Rosario della sera” e ricorda che aveva affermato:

“A Sanremo avevo detto a Mario Orfeo 'Se vince il toy boy di Orietta Berti non è che ti mandano via?'. 

Il riferimento alla cantante riguarda Luigi Di Maio che la cantante, sveglia e provvida, aveva sapientemente endorsato prima della vittoria prevista dei Cinque Stelle.

Infatti, “Orietta la rossa”, nata e cresciuta in terre comuniste, nelle varie leningrado emiliane, aveva affermato di aver subito il fascino di Di Maio e di aver quindi rinnegato il suo passato di falce e tortello.

Ora anche Fiorello mette le mani avanti perché di questi tempi occorre fare molta attenzione ai nuovi padroni del vapore se no non si mangia neppure l’anguria.

Tags:
rosario fiorelloorietta bertirailuigi di maio
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.