A- A+
MediaTech
Sole 24 Ore, chiesti dal pm 4 anni di reclusione per l'ex direttore Napoletano
Roberto Napoletano

Sole 24 Ore, chiesti 4 anni di reclusione per l'ex direttore Roberto Napoletano

Quattro anni di reclusione per Roberto Napoletano, l’ex direttore del Sole 24 Ore. Questa la richiesta pronunciata in aula dal pm di Milano Gaetano Ruta che ha riconosciuto all’imputato le attenuanti generiche. E’ quanto riporta Adnkronos. Il motivo? Le presunte irregolarità nei conti del gruppo e le copie “gonfiate”. La decisione di falsificare il numero di copie digitali, a dire del rappresentante dell’accusa, “ha una rilevanza ai fini della rendicontazione (del bilancio 2015, ndr) e soprattutto della rappresentazione esterna”, ossia di come il quotidiano viene percepito fuori.

Come riporta Primaonline, contro l’ex direttore Napoletano, a dire del pm Ruta, “ci sono prove dichiarative e documentali molto significative” che restituiscono “l’interesse del direttore al tema delle copie. Se l’obiettivo di avere una diffusione al di sopra di qualsiasi altro giornale è legittimo il problema è il modo in cui ha raggiunto, ossia falsificando i dati”.

Commenti
    Tags:
    sole 24 ore





    in evidenza
    Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

    Guarda il video

    Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

    
    in vetrina
    Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

    Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


    motori
    Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

    Kia svela EV3: il nuovo SUV elettrico compatto con 600 km di autonomia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.