A- A+
MediaTech
Usa, l'ombra della Cina su Apple: primo fornitore nel 2020 grazie ai prezzi
Apple Lapresse

Nel 2020, nonostante la guerra commerciale intavolata da Donald Trump, Pechino è diventato il primo fornitore dell’azienda guidata da Tim Cook, superando anche Taiwan. Secondo un'analisi del Nikkei Asia la società tecnologica lo scorso anno- riporta il The Guardian ripreso da Dagoscopia- ha avuto 51 fornitori con sede in Cina e a Hong Kong. Numeri che se confrontati con il 2018,  sono in aumento di 9 punti. Nel 2020, riporta il The Guardian, la più grande azienda tecnologica al mondo e ha venduto più di 300 milioni di dispositivi, tra iPhone, orologi, iPad e Mac, con un business che vale centinaia di miliardi di dollari: un business enorme, che ha alla base una base di produzione gigantesca e un pool di competenze in Cina che nessun altro paese può eguagliare.

Il successo dellle forniture cinesi- secondo il manager di Apple- è dato dai prezzi. "Sono disposti ad assumere attività a basso margine che altri fornitori sono riluttanti a raccogliere", ha affermato. "In questo modo, possono gradualmente salire di livello lavorando con Apple e in seguito possono fare offerte per ulteriori affari la prossima volta", ha aggiunto. Apple utilizza i produttori a contratto per produrre i suoi dispositivi in Cina; ad esempio, Foxconn, Pegatron e Wistron impiegano centinaia di migliaia di lavoratori per assemblare dispositivi Apple in Cina, riferisce il The Guardian. Inoltre, il colosso tech ha cercato di espandere la sua catena di produttori anche in altri paesi asiatici, come l'India.  Secondo l'analisi dell'elenco dei fornitori di Reuters nel 2019- riportata dal The Guardian- le fabbriche a contratto di Apple in Cina hanno aggiunto molte più sedi che altrove: Foxconn si è espansa da 19 sedi nel 2015 a 29 nel 2019 e Pegatron è passata da otto a 12. Infine, il colosso tech negli ultimi anni ha anche acquistato sempre più materie prime come chip, cablaggi e circuiti stampati dalla Cina. 

 

Commenti
    Tags:
    usa cina apple fornitoreusa cina prezzi fornitore apple
    in evidenza
    Gioiello di Pessina, Galles ko Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

    Euro 2020, super Italia

    Gioiello di Pessina, Galles ko
    Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

    Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.