A- A+
MediaTech
Verizon, Aol e Yahoo si fonderanno e si chiameranno Oath

Aol e Yahoo si fonderanno in una nuova societa' e si chiameranno Oath. Lo rende noto la societa' Usa di tlc Verizon, che controlla Aol e che si appresta a finalizzare l'acquisizione delle attivita' internet di Yahoo. A quel punto, molto probabilmente nel secondo trimestre del 2017, fondera' le due societa' e creera' Oath, un nuovo gruppo, ha tweettato Tim Amstrong, il capo della futura societa', con "miliardi di consumatori, piu' di 20 marchi, una squadra imbattibile, #TakeTheOath. estate 2017".

Nel luglio 2016 Yahoo e Verizon hanno raggiunto un accordo per cedere le attivita' di Yahoo a Verizon per 4,8 miliardi di dollari, una cifra poi ridotta a 4,5 miliardi di dollari dopo il cyberattacco costato la perdita di 500 milioni di account a Yahoo. Ora l'operazione si concludera' con la fusione a giugno, mentre le attivita' che resteranno dentro Yahoo prenderanno il nome di Altaba.

Tags:
verizonaolyahoooath
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.