A- A+
MediaTech

Il domino del digitale terrestre ufficializza la sua casella mancante: sarà Paramount Channel l'emittente di Viacom che occuperà il canale 27 del digitale terrestre lasciato libero da Sky Tg 24 (e Laeffe). Il battesimo sarà il 27 febbraio.

“A differenza degli altri paesi in cui è già presente, in Italia Paramount Channel sarà caratterizzato da una proposta unica”, ha spiegato Andrea Castellari, amministratore delegato Viacom per Italia, Medio Oriente e Turchia, annunciandone l’arrivo.

A seguire il canale di intrattenimento sarà, come spiega una nota stampa, Sergio Del Prete, vp editorial content di Viacom Italia, seguirà direttamente Paramount Channel in Italia, mentre la raccolta pubblicitaria sarà seguita da Viacom Pubblicità & Brand Solutions, la concessionaria del gruppo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
viacomparamount channeldigitale terrestres
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.