A- A+
MediaTech
I dati di accesso sono una trappola: il virus è diventato social
facebook 500 (8)
 

Attenzione al finto Facebook
A rischio Android e c/c

 

Il virus è social. Sempre più spesso capita di poter accedere a serivizi web e applicazioni utilizzando le credenziali di Facebook, Twitter o Amazon. Peccato che un dottorando cinese, Jing Wang, abbia scoperto che i meccanismi di identificazione più utilizzati, come OAuth e OpenID, hanno una falla che consente agli hacker di rubare dati personali.

Il trucco è sempre lo stesso: l'utente pensa di affidare i propri dati ai social network o siti di e-commerce. In realtà viene reindirizzato a un sito malevolo. A questo punto è possibile esporsi al furto di dati e informazioni personali.

Sia chiaro: non sarà un nuovo Heartbleed, ma è pur sempre una falla da chiudere il prima possibile. Anche perché il suo carattere social consente una diffusione (per ora potenziale) molto elevata. 

 

POSTEPAY NEL MIRINO: CLICCA E GUARDA I VIRUS PIU' DIFFUSI

 

Jing Wang ha fatto notare il problema ai giganti del web maggiormente coinvolti. Come avranno risposto? Facebook ha dichiarato di essere a conoscenza del problema. Le soluzioni tecniche per risolverlo esistono, ma, al momento, gli sviluppatori di Mark Zuckerberg non sembrano intenzionate a realizzarle "a breve termine". 

Anche Google è "consapevole del problema". Ha dichiarato che si sta già muovendo. Sulla stessa linea LinkedIn, che ha espresso la sua posizione sul blog ufficiale: stiamo lavorando per "migliorare la sicurezza" della piattaforma. Weibo, il Twitter cinese, ha chiesto agli sviluppatori di prendere le giuste contromisure. Yahoo! e Paypal hanno preferito negarsi.

In attesa di trovare una soluzione definitiva, l'unico antidoto è fare più attenzione. Basta poco. Se, nel bel mezzo della navigazione e indipendentemete dalle vostre scelte, vi viene chiesta un'autentcazione tramite Facebook o Twitter, è il caso di pensarci.   

Tags:
virusfacebookautenticazionetwitter
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Il direttore di affaritaliani a Trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.