A- A+
MediaTech
Facebook, la prima mossa di WhatsApp è il via al servizio vocale

Appena acquistato per 19 miliardi di dollari da Facebook, il servizio di messaggistica mobile WhatsApp ha annunciato che entro la meta' di quest'anno lancera' il suo primo servizio vocale gratuito. Lo ha rivelato il fondatore di WhatsApp, Jan Koum, durante la giornata di apertura del World Mobile Congress, che si svolge per 4 giorni a Barcellona.

''Solo cinque anni fa non avevamo alcun prodotto e nessun utente. Oggi contiamo su 465 milioni di utenti attivi'', ha detto Koum sottolineando come la societa' non abbia mai fatto particolari azioni di marketing, sviluppandosi soprattutto grazie al passaparola degli utenti. WhatsApp, ha aggiunto Loum, non ha in programma nessun cambiamento particolare dopo l'acquisizione da parte di Facebook. Viber, uno dei principali concorrenti di WhatsApp offre gia' il servizio vocale gratuito oltre a quello messaggistico e la societa', che ha base a Cipro, dovrebbe essere acquistata dal gruppo giapponese Rakuten per 900 milioni di dollari.

 

GALAXY, NOKIA ANDROID E SMARTWATCH: LE NOVITA' DEL MOBILE WORLD CONGRESS 2014

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
whatsappfacebookchat
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.