A- A+
Medicina
Batteri da incubo: 221 batteri che resistono a tutti gli antibiotici. ALLARME

Batteri da incubo: 221 batteri che resistono a tutti gli antibiotici. ALLARME 

Oltre 200 geni rari resistenti agli antibiotici sono stati trovati in batteri letteralmente  "da incubo" testati nel 2017, secondo quanto pubblicato un rapporto pubblicato dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.
Questi agenti patogeni resistenti agli antibiotici stanno creando una vera situazione di panico in quanto potrebbero causare delle epidemie anche a livello globale. 
"Questo non è solo un problema in uno o due stati", ha detto il vice direttore della Cdc Anne Schuchat , aggiungendo che i 221 geni rari sono stati trovati in isolati raccolti in 27 stati da campioni di infezione che includevano polmonite, infezioni del flusso sanguigno e infezioni del tratto urinario.

Oggi, il CDC promuove una "strategia di contenimento" aggressiva che include test di rilevamento rapido e screening per ridurre la diffusione della resistenza agli antibiotici.
"Le stime del CDC mostrano che anche se solo il 20% è efficace, la strategia di contenimento può ridurre il numero di casi di incubo di batteri del 76% in tre anni in un'area", ha detto Schuchat.

Purtroppo la situazione è abbastanza grave e infatti il Cdc Vital Sign ha lanciato un appello in merito; tali batteri da incubo starebbero invadendo il paese e presto potrebbero arrivare anche nel resto del mondo.

Batteri resistenti agli antibiotici: ecco come difendersi

Ecco alcuni consigli per difendersi preventivamente dai batteri e dai virus.

Come difendersi dai batteri "da incubo": CONSIGLIO #1 - Lavare spesso le mani

Al fine di contrastare la diffusione delle malattie infettive, lavarsi le mani di frequente e con una certa attenzione rappresenta una delle misure di prevenzione più efficaci.  Il consiglio è quindi di lavare spesso le mani con acqua calda e sapone e di avere cura di detergere anche il polso, le dita e sotto le unghie.

Come difendersi dai batteri "da incubo": CONSIGLIO #12 - Attenzione ai luoghi affollati

In ambienti molto frequentati dove le persone condividono lo stesso spazio, toccano gli stessi oggetti e respirano la stessa aria, si ha un’elevata probabilità di contrarre virus o batteri. Il consiglio è sempre quello di lavarsi sia le mani sia il corpo in generale dopo aver passato una giornata fuori casa.

Come difendersi dai batteri "da incubo": CONSIGLIO #3 - Sanificare gli ambienti e gli oggetti

E’ risaputo che la maggior parte dei batteri si possono trovare anche dentro le mura domestiche; è dunque necessario effettuare ,oltre ad una pulizia generale quotidiana con spray o detergenti chimici, anche una vera e propria sanificazione.

Come difendersi dai batteri "da incubo": CONSIGLIO #4 - Curare l’alimentazione

Per incrementare le nostre difese immunitarie è necessario farsi aiutare da una buona e sana alimentazione; frutta e verdure, ma anche cereali, legumi  e alcune spezie dovrebbero essere protagoniste all’interno della dieta quotidiana in quanto fonte di sostanze preziosi per il nostro organismo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
batteri da incuboresistenza antibiotici221 batteri resistenti antibiotici
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.