A- A+
Medicina
Bayer annuncia i vincitori del Global Ophthalmology Award Program (GOAP) 2019

Bayer ha annunciato i 12 vincitori del Global Ophthalmology Awards Program (GOAP) 2019 che riceveranno finanziamenti fino a 50.000 dollari ciascuno per sostenere i propri programmi di ricerca.

Dal lancio del Programma ad ora, sono stati assegnati 4 milioni di dollari destinati sia a specialisti del settore, che ai futuri ‘leader’ in oftalmologia di tutto il mondo.

I vincitori del premio, selezionati da 10 diversi Paesi, sono stati scrupolosamente selezionati da un gruppo indipendente di esperti internazionali in oftalmologia, in base alla qualità e all'innovazione della loro proposta di ricerca:

Enrico Borrelli, IRCCS Ospedale San Raffaele, Italia

Elodie Bousquet, INSERM, Francia

Xitiz Chamling, Wilmer Eye Institute, Johns Hopkins University, Stati Uniti

Melissa Kaye Jones, University of California San Diego, Stati Uniti

Magda Meester-Smoor, Erasmus MC, Paesi Bassi

Tomohiro Niizawa, Wilmer Eye Institute, Johns Hopkins University, Stati Uniti

Mali Okada, University of Melbourne, Australia

Matthew Patrick Simunovic, University of Sydney, Australia

Ranju Kharel Situala, Tribhuvan University, Nepal

Eri Takahashi, Kumamoto University, Giappone

Rwituja Thomas, Narayana Nethralaya Eye Institute, India

Timothy Yap, Imperial College London, Regno Unito

“Risultare tra i vincitori del GOAP 2019 rappresenta un importante riconoscimento internazionale per la mia attività scientifica – ha dichiarato il Dottor Enrico Borrelli, consulente oftalmologo presso l’Unità di Retina Medica e Imaging diretta dal Professor Giuseppe Querques, nel reparto di Oftalmologia dell’Ospedale San Raffaele - Questo premio ha reso possibile la realizzazione di nuovi esperimenti dai risultati promettenti ed incoraggianti. infine, è un successo internazionale che prova la qualità scientifica della ricerca italiana in campo oftalmologico”.

Il progetto di ricerca del Dottor Borrelli è finalizzato all’individuazione di marcatori biologici che possano predire lo sviluppo della retinopatia diabetica. L’individuazione di questi marcatori consentirebbe una migliore selezione dei pazienti a rischio, che potrebbero beneficiare di un follow-up più stretto o di terapie individualizzate.

Nel 2019 i progetti candidati sono stati 115. Il Gruppo indipendente di esperti che compone il Comitato per la revisione e l’assegnazione dei premi (GRAC) ha individuato 40 candidati per sviluppare proposte strutturate e, infine, selezionato i 12 vincitori finali.

Le domande di partecipazione possono essere inviate durante tutto l'anno. Il prossimo termine per la presentazione della Lettera d’Intenti (LOI) è il 31 gennaio 2020.

Dal suo lancio ad oggi, il GOAP ha promosso 82 progetti in oftalmologia di esperti provenienti da tutto il mondo.

Ulteriori informazioni sono disponibili su www.bayer-ophthalmology-awards.com. Segui le fasi dei progetti sui sociali: #GOAP19 #ophthalmology

 

GOAP

Il Global Ophthalmology Awards Program (GOAP) è un'iniziativa istituita da Bayer con l'obiettivo di finanziare programmi di ricerca e formazione che promuovano la conoscenza scientifica delle malattie della retina. Attraverso i finanziamenti riconosciuti, GOAP consente agli oftalmologi di sviluppare competenze e supportare futuri esperti del settore, con l’obiettivo di migliorare i regimi terapeutici e la qualità di vita delle persone.

Dal 2012 sono pervenute 780 domande da 59 Paesi e Bayer ha assegnato 82 sussidi, per un totale di 4 milioni di dollari, a sostegno di una serie di progetti innovativi di ricerca oftalmologica.

 

Categorie di premi

Il Premio Fellowship/Formazione - per facilitare lo sviluppo della ricerca e della competenza clinica, viene assegnato ai candidati che hanno completato la formazione oftalmologica e desiderano lavorare su un progetto di ricerca come parte del loro processo formativo per diventare specialisti della retina.

 

Il Premio per la Ricerca - della durata di un anno, per sostenere progetti di ricerca clinica e/o di base nel campo dell'oftalmologia retinica, tra cui diagnosi e valutazione, chirurgia, qualità della vita, meccanismi di azione, nuovi approcci terapeutici.

 

Processo di valutazione

Per garantire che l’assegnazione del finanziamento sia totalmente indipendente, Bayer ha nominato un gruppo di autorevoli professionisti nel campo dell'oftalmologia, dando vita ad un Comitato per la revisione e l’assegnazione dei premi (GRAC). Questo organo autonomo sovrintende al processo di candidatura, valutando ciascuna proposta e classificandola in base al merito, al grado di innovazione e impatto, al contesto clinico o scientifico di provenienza del candidato.

Il GRAC è co-presieduto dai principali specialisti della retina: il Dottor Jennifer Arnold (Australia) e il Professor Quan Dong Nguyen (Stati Uniti). Il Gruppo comprende anche altri importanti oculisti di fama internazionale tra i quali: il Professor Francesco Bandello (Italia), il Professor Francine Behar-Cohen (Francia), la Dottoressa Patricia A. D'Amore (Stati Uniti), il Signor Phil Hykin (Regno Unito), il Dottor Peter Kertes (Canada), il Dottor William Li (Stati Uniti), il Professor Xiaorong Li (Cina), il Professor Masahito Ohji (Giappone), il Professor Calvin CP Pang (Hong Kong), il Professor Daniel Pauleikhoff (Germania) e il Dottor Francisco Rodríguez (Colombia).

Loading...
Commenti
    Tags:
    bayer; global ophthalmology award program 2019; dottor enrico borrelli; san raffaele di milano
    Loading...
    in evidenza
    Flavia Vento torna nella casa Clamoroso, con lei entrano pure...

    GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. GREGORACI FUORI DI SENO. FOTO

    Flavia Vento torna nella casa
    Clamoroso, con lei entrano pure...

    i più visti
    in vetrina
    Milenkovic, Inter sorpassa il Milan (con una cessione d'oro). Calciomercato

    Milenkovic, Inter sorpassa il Milan (con una cessione d'oro). Calciomercato


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault lancia Clio E-Tech Hybrid, la democratizzazione dell’ibrido

    Renault lancia Clio E-Tech Hybrid, la democratizzazione dell’ibrido


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.