A- A+
Medicina
Colesterolo alto vaccino: primi test nel Regno Unito, come funziona

Colesterolo alto vaccino: il Regno Unito avvierà una sperimentazione su larga scala del farmaco Iclisiran di Novartis che dimezza i livelli colesterolo cattivo in poche settimane - Salute e benessere

Il colesterolo alto è un disturbo che colpisce circa il 38% degli italiani ed è in costante aumento secondo le stime dell'Osservatorio epidemiologico cardiovascolare Iss-Anmco. Il colesterolo si distingue in Hdl o "buono" e Hdl o "cattivo". Per quanto riguarda quest'ultimo, alcune sue varianti sono considerate addirittura più pericolose. Un eccesso di questi lipidi nel sangue (la soglia massima consigliata è di 240 mg/dl) può portare all'aterosclerosi, ovvero un'ostruzione delle arterie. Questa a sua volta aumenta il rischio di trombi che portano a infarto, ictus e problemi cardiovascolari in generale. Moltissimi decessi sarebbero evitabili se ci fosse più attenzione alla prevenzione e ai controlli medici ad hoc.

Colesterolo alto vaccino: nuova cura contro il colesterolo cattivo - Salute e benessere

Il colesterolo si combatte soprattutto con una dieta sana ed equilibrata unita ad una moderata attività fisica quotidiana. Oggi però è arrivato un nuovo aiuto per chi soffre di questa patologia. Si tratta di un farmaco contro il colesterolo alto che viene considerato una sorta di "vaccino". E' bene ricordare che alcuni soggetti sono più a rischio di altri (ecco quali) e che questa nuova cura può salvare migliaia di vite. Di questo sono convinti in Gran Bretagna, che sarà il primo paese a testare il vaccino per il colesterolo alto su grande scala sebbene non sia stato ancora approvato da sistema sanitario nazionale.

Colesterolo alto vaccino: il farmaco Iclisiran di Novartis dimezza in colesterolo cattivo in poche settimane - Salute e benessere

Oggi per controllare il colesterolo alto si ricorre alle statine. Si tratta però di un rimedio che secondo alcuni studi ha un'efficacia pari solo al 50%. Molti pazienti poi non rispondono alla cura o la interrompono per gli effetti collaterali. Il vaccino sviluppato da Novartis è chiamato Inclisiran ed è un inibitore del gene PCK9 che ha il compito di favorire l'assorbimento del colesterolo cattivo da parte del fegato. Il vaccino viene somministrato due volte l'anno tramite iniezione e secondo i primi test ha un discreta efficacia nel ridurre la concentrazione di colesterolo nel sangue. L'inclisiran arriva a dimezzare i livelli di costerolo cattivo nell'arco di poche settimane. La sperimentazione nel Regno Unito riguarderà soggetti che hanno affrontato un evento cardiovascolare grave e quindi ad alto rischio. Se i risultati saranno positivi, i test saranno estesi ad almeno 300mila persone.

Colesterolo alto vaccino: "Può salvare 30mila vite in 10 anni" - Salute e benessere

"Questa collaborazione - ha sottolineato il ministro della Salute britannico Matt Hancock - ha il potenziale per salvare 30mila vite nei prossimi dieci anni, ed è la prova che la Gran bretagna continua ad essere la destinazione principale al mondo per l'assistenza più all'avanguardia. Il nostro appetito per l'innovazione, le infrastrutture avanzate e un sistema sanitario fra i primi al mondo offrono l'opportunità per formulare accordi simili su questa scala per altre terapie". L'accordo tra governo e Novartis prevede anche la creazione di un consorzio in collaborazione con l'Università di Oxford per migliora l'efficacia del "vaccino"

Colesterolo alto: cosa mangiare - Salute e benessere

Per combattere il colesterolo alto la Fondazione Veronesi consiglia di seguire la dieta mediterranea e di consumare soprattutto questi alimenti:

  • Verdura (2-3 volte al giorno) meglio se cruda
  • Frutta (2 volte al giorno)
  • Cereali (orzo, farro, avena, riso)
  • Legumi (2-4 volte a settimana)
  • Olio extravergine di oliva o di semi senza esagerare
  • Latte scremato
  • Formaggi magri (ecco quali si possono mangiare)
  • Yogurt magro
  • Pane integrale
  • Carne bianca (pollame senza pelle)
  • Prediligere la bollitura, stufatura o cottura al forno rispetto alla frittura o cottura alla brace

Alcuni studi inoltre affermano che anche l'acqua di carciofo aiuti a ridurre in modo naturale il colesterolo alto.

Colesterolo alto: quali cibi evitare - Salute e benessere

Ovviamente ci sono anche alcuni alimenti da cui stare alla larga se si vuole evitare di soffrire di colesterolo alto e aumentare il rischio di ictus e infarto fino al 20%. Ecco quali sono:

  • Burro
  • Lardo
  • Strutto
  • Panna
  • Olio di palma o di colza
  • Frattaglie (meno di 50 g a settimana)
  • Latte intero
  • Alcool
  • Zuccheri semplici
  • Insaccati
  • formaggi grassi
  • uova

Detto questo, il consiglio è sempre quello di rivolgersi al proprio medico per ottenere il parere di un esperto su qual è la dieta migliore e i farmaci da assumere per contrastare il colesterolo alto.

Commenti
    Tags:
    vaccino colesterolo cattivocolesterolo alto vaccinovaccino per colesterolocolesterolo altocolesterolo hdlcolesterolo ldlcolesterolo alto sintomicolesterolo alto causecolesterolo alto cosa mangiarecolesterolo alto come abbassarlocolesterolo alto come combatterlocolesterolo alto come ridurlocolesterolo alto come si curasalute e benesserenovartisinclisiran novartisinclisiran farmacoinclisiran prezzo
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.