A- A+
Medicina
Covid in India, i decessi potrebbero essere stati almeno 4 milioni
Lapresse

I decessi per Covid in India, tra il gennaio 2020 e il giugno del 2021, potrebbero essere tra i 3 e i 4,7 milioni. Il governo indiano ha parlato ufficialmente di 400 mila morti per Covid. La drammatica realtà dei numeri potrebbe essere quindi di dieci volte superiore.

Lo rivela uno studio che ha confrontato i dati sulla mortalità media nel paese.

Questi sarebbero i numeri più vicini al vero secondo il Center for Global Development, un’agenzia USA, che ha esaminato tre differenti fonti ufficiali per stabilire quante persone sono effettivamente decedute nel continente indiano a causa del virus. “Non possiamo dire che questi milioni di morti in più siano tutti legati al Covid” afferma l’agenzia, ma è "altamente probabile che una grandissima parte lo sia".

Quello che sembra certo è che i dati forniti dal governo siano stati volutamente sottostimati.

La variante Delta è tuttora responsabile di oltre l'ottanta per cento dei nuovi casi di Covid-19 in India: lo ha detto N K Arora, responsabile dell'Indian SARS-CoV-2 Genomics Consortium (INSACOG), in un comunicato reso noto dal ministro alla Salute indiano. Sono una sessantina invece i casi della variante Delta Plus, (AY.1 e AY.2), identificati sinora dall'INSACOG in undici stati indiani, e tuttora sotto studio per quanto riguarda le caratteristiche di trasmissibilità, virulenza, e la capacità di resistenza al vaccino.

Arora ha sottolineato che, se insorgessero nuove varianti, i contagi, che nelle ultime settimane sono stati in media sotto i 40 mila ogni 24 ore, potrebbero risalire rapidamente.

Commenti
    Tags:
    covidindiamorti
    in evidenza
    Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO

    Lo scherzo e l'imprevisto

    Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO

    
    in vetrina
    Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

    Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


    motori
    Mercedes punta sempre di più sul segmento del luxury

    Mercedes punta sempre di più sul segmento del luxury

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.