A- A+
Medicina
DCA, una giornata open day dedicata ai disturbi alimentari. Prevenzione e cura

Disturbi alimentari, anoressia e bulimia per richiamare l'attenzione sulle principali DCA. La prevenzione

 

Oggi si celebra la Giornata nazionale per la prevenzione dei disturbi alimentari, i quali colpiscono tanti adolescenti e bambini. Il focus della Sesta Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla si accende sulle malattie alimentari più diffuse: anoressia, bulimia e binge eating soprattutto ma anche altre patologie. Tante iniziative in tutta Italia per sconfiggere e prevenire i disturbi più comuni della nutrizione; dal team multidisciplinare dell’ospedale Policlinico Gemelli di Roma, che offrirà servizi di consulenza gratuiti sull'alimentazione e sui disturbi alimentari informando giovani e adulti sui percorsi per la loro cura, alla partecipazione dell’ospedale Meyer di Firenze che vanta un buon 30% di pazienti giovani ricoverati nel proprio reparto di neuropsichiatria per disturbi della nutrizione.

 

Disturbi del comportamento alimentare. Elenco dei disturbi alimentari più diffusi.

 

Ecco i principali disturbi alimentari e nutrizionali:

 

Anoressia

 

L’anoressia è legata al controllo maniacale del proprio peso e all’ossessione per la magrezza. Con il passare del tempo questa grave patologia può portare a gravi conseguenze sulla salute; tra le più comuni vi sono arresto cardiaco, insufficienza renale, perdita dei capelli e dei denti e amenorrea nelle donne

 

Bulimia

 

I soggetti bulimici spesso tentano di colmare i loro vuoti interiori mangiando eccessive quantità di cibo. E non appena saziato il bisogno, senza controllo, di cibo, il bulimico viene sopraffatto dal vomito come fosse rapito da un senso di colpa troppo grande. La bulimia ha conseguenze negative per l’apparato gastrico, e può portare l’organismo alla disidratazione, all’ipotalassemia e ad avere disfunzioni cardiache.

 

Obesità

 

Anche l’obesità, come la bulimia, si sviluppa dal bisogno di colmare un vuoto affettivo con il cibo, ma mentre il soggetto bulimico ingerisce il cibo senza controllo, l’obeso manifesta un’attenzione maniacale verso il cibo ingerito. I soggetti obesi, soffrono di patologie cardiocircolatorie, malattie metaboliche come il diabete e di indebolimento della capacità di memorizzazione o di concentrazione.

 

Ortoressia

 

Si tratta di una patologia che comporta un’eccessiva attenzione a quello che si mangi e un’ossessione per il cibo sano, naturale, dietetico e a tutti i costi dosato. I rischi di un simile atteggiamento sono gli stessi che subisce una persona anoressica perché il soggetto può preferire il digiuno piuttosto che mangiare cibo non sano.

 

Vigoressia

 

In voga soprattutto tra gli uomini, la vigoressia colpisce una fetta della popolazione adulta sopra i trent’anni. Si tratta di una forma di ossessione dei muscoli e della forma fisica. Come sottolinea Massimo Vincenzi, consigliere della Fondazione Adi e coordinatore del gruppo sui disturbi alimentari dell'associazione, "Le sindromi più frequenti di disturbo alimentare sono ormai molto lontane dai casi classici e più conosciuti di anoressia mentale, bulimia nervosa o disturbo da alimentazione incontrollata". Negli ultimi dieci anni - continua - sono comparsi nella popolazione adulta, soprattutto maschile, e giovanissima disturbi alimentari nuovi e con forme purtroppo estremamente severe e difficili da trattare. Patologie che se non riconosciute in tempo e non curate in modo appropriato possono diventare croniche, con conseguenti costi altissimi per l'individuo, per la famiglia e per la società".

 

Tags:
dcadisturbi alimentaridisturbi del comportamento alimentare
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.

Error processing SSI file