A- A+
Medicina
Dieta mediterranea diminuisce il rischio di depressione del 33%. Lo studio

DIETA MEDITERRANEA AIUTA A PREVENIRE LA DEPRESSIONE

Seguire la dieta mediterranea diminuisce il rischio di depressione riducendo l'infiammazione nel corpo.

Uno studio internazionale ha rilevato che le persone che mangiano molta frutta, verdura, noci, pesce e alimenti a base di piante hanno una probabilità minore del 33% di soffrire di depressione rispetto a chi mangia diversamente

Gli scienziati dell'University College di Londra hanno affermato che la ricerca mostra che il legame tra l'intestino e la salute mentale, e in particolare il ruolo dell'infiammazione, è molto più significativo di quanto si intendesse in precedenza.

DIETA MEDITERRANEA E RISCHIO DEPRESSIONE : LO STUDIO

I ricercatori hanno analizzato i dati di dozzine di studi che esaminavano il legame tra abitudini alimentari e salute mentale, tra cui quattro osservavano una dieta mediterranea tradizionale. 

Le persone che aderiscono a un piano alimentare che assomiglia da vicino a una dieta mediterranea sono risultate avere il 33% in meno di probabilità di sviluppare depressione rispetto a quelle la cui dieta era meno simile 

Lo studio - pubblicato in Molecular Psychiatry - raccomanda diete ricche di frutta, verdura, pesce, olio d'oliva e frutta a guscio - tutte dotate di elevate quantità di fibre vegetali, vitamine e minerali.

DIETA MEDITERRANEA DIMINUISCE RISCHIO DEPRESSIONE: IL RAPPORTO TRA ALIMENTAZIONE E SALUTE MENTALE

La dott.ssa Camille Lassale, come riporta il The Guardian, autrice principale dello studio, ha dichiarato: "Esistono prove convincenti per dimostrare che esiste una relazione tra la qualità della dieta e la salute mentale.

"Questa relazione va oltre l'effetto della dieta sulle dimensioni del tuo corpo o su altri aspetti della salute che possono a loro volta influenzare l’ umore.”

"Abbiamo aggregato i risultati di un gran numero di studi e c'è un chiaro schema che evidenzia come seguire una dieta più sana, ricca di piante e anti-infiammatoria può aiutare nella prevenzione della depressione".

La dott.ssa Lassale ha spiegato: "Una dieta pro-infiammatoria può indurre un'infiammazione sistemica e questo può aumentare direttamente il rischio di depressione.”

"Ci sono anche prove emergenti che dimostrano che la relazione tra l'intestino e il cervello gioca un ruolo chiave nella salute mentale e che questo asse è modulato dai batteri gastrointestinali, che possono essere modificati dalla nostra dieta."

Il coautore Tasnime Akbaraly ha detto che i risultati sono significativi "ora ci sono forti argomenti" per considerare la dieta come parte del trattamento della salute mentale.
Ha aggiunto: "Questo è importante a livello di paziente, ma anche a livello di salute pubblica, specialmente in un contesto in cui la cattiva alimentazione è ora riconosciuta come la principale causa di morte precoce nei paesi a medio e alto reddito e allo stesso tempo disturbi mentali come la principale causa di disabilità. "
 

Commenti
    Tags:
    dieta mediterraneadieta mediterranea rischio depressionedieta mediterranea fa bene
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

    Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.