A- A+
Medicina
Ecstasy: MDMA rende le persone più collaborative e indulgenti, lo studio

ECSTASY:  MDMA EFFETTI POSITIVI DELLA DROGA SINTETICA, LA RICERCA

Ecstasy: gli scienziati hanno scoperto che l'MDMA, principio attivo del derivato sintetico noto come ecstasy, induce le persone a cooperare più efficacemente con gli altri. 

Uno studio condotta dai ricercatori del King's College di Londra ha scoperto che la droga sintetica ecstasy causa cambiamenti nelle parti del cervello legate al "social processing", un termine che si riferisce al modo in cui le persone stabiliscono relazioni con la società.

I problemi relativi al social processing sono "riconosciuti come una difficoltà fondamentale in una serie di condizioni psichiatriche e non sono trattati efficacemente dai farmaci attuali", ha affermato l'università. 
L'assunzione di ecstasy innesca parti del cervello 'che sono importanti per comprendere i pensieri, le credenze e le intenzioni delle altre persone' 

ECSTASY: MDMA RENDE PIÙ COLLABORATIVI, LO STUDIO

Per elaborare l'effetto dell'MDMA, i ricercatori hanno dato ai partecipanti una pillola o un placebo MDMA prima di chiedere loro di giocare al Prisoner’s Dilemma. In questo famoso gioco psicologico, i giocatori scelgono di competere o cooperare con un'altra persona. Entrambi i giocatori ottengono punti se cooperano, ma se un giocatore sceglie di competere riceve tutti i punti mentre l'altro giocatore non ottiene nulla. I ricercatori hanno scoperto che i partecipanti sotto effetto di MDMA sono diventati più cooperativi, ma solo quando interagivano con giocatori affidabili. Erano anche più disposti a ricostruire le relazioni dopo una violazione della fiducia. 

La professoressa Mitul Mehta dell’Institute of Psychiatry, Psychology & Neuroscience e autore senior della ricerca, ha detto: 

"Abbiamo chiesto alle persone cosa pensavano del loro avversario e, sorprendentemente, l'MDMA non ha alterato la credibilità degli altri giocatori. I giocatori non affidabili sono stati valutati al livello più basso della scala, sia sotto MDMA che sotto placebo, e i giocatori affidabili hanno ricevuto punteggi altrettanto alti". 

L'MDMA ha aumentato l'attività nella corteccia temporale superiore e nella corteccia cingolata centrale, che sono "importanti per comprendere i pensieri, le credenze e le intenzioni delle altre persone", ha rilevato il team. 

ECSTASY: MDMA RENDE LE PERSONE PIÙ DISPONIBILI A COOPERARE

Il coautore Anthony Gabay ha aggiunto: "Quando i giocatori affidabili hanno tradito i partecipanti, la violazione della fiducia ha avuto un impatto altrettanto negativo su tutti i partecipanti, che fossero o meno sotto l'influenza dell'MDMA. "Tuttavia, l'MDMA ha portato a un recupero più rapido del comportamento cooperativo e questa tendenza a ricostruire una relazione ha portato a livelli più elevati di cooperazione con partner affidabili". 

"Utilizzando le scansioni della risonanza magnetica, siamo stati anche in grado di vedere che l'MDMA ha avuto un impatto sull'attività cerebrale durante l'elaborazione del comportamento degli altri, piuttosto che alterare il processo decisionale stesso."

Commenti
    Tags:
    ecstasy mdmaecstasymdma effettidroga sinteticadroghe sintentiche
    Loading...
    in evidenza
    Ronaldo addio, CR7 in quota Psg Tonali-Milan: arriva la Juventus

    Calciomercato news

    Ronaldo addio, CR7 in quota Psg
    Tonali-Milan: arriva la Juventus

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

    Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.