A- A+
Medicina
I pesticidi causano il Parkinson: agricoltori a rischio Parkinson. È allarme

Parkinson e pesticidi: i pesticidi causano il Parkinson

 

Il Parkinson colpisce gli agricoltori ei residenti che vivono su terreni agricoli più del resto della popolazione. Lo dice la scienza

Gli agricoltori e coloro che abitano su terreni agricoli presentano una percentuale di rischio maggiore di sviluppare la malattia di Parkinson! Come riporta Le Figaro, secondo due studi recentemente pubblicati da un team di ricercatori francesi, gli agricoltori hanno un rischio leggermente più elevato, rispettivamente il 13% e l'8,5%, di essere colpiti dal Parkinson. Tra gli agricoltori in pensione (60-84 anni), questa differenza è ancora più marcata in quanto sono il 18% più a soffrire di Parkinson rispetto alle persone del loro gruppo di età. Gli scienziati indicano come causa l'elevata esposizione ai pesticidi, alcune dei quali sono note per le loro proprietà neurotossiche.

 

Allarme pesticidi, causano il Parkinson: una malattia professionale per gli agricoltori

 

Dal 2012 l'esposizione a pesticidi è considerata anche in Francia come un fattore di rischio per la malattia del Parkinson. La malattia può anche essere riconosciuta come una malattia professionale delle professioni agricole. Tuttavia, fino a poco tempo fa, nessuno studio aveva ancora esplorato l'incidenza (numero di nuovi casi per anno) del Parkinson tra gli agricoltori in Francia. È proprio questo il tema che Sofiane Kab ha scelto di studiare durante la sua tesi sulla salute pubblica e l'epidemiologia.
Il suo lavoro, condotto in collaborazione con ricercatori dell'Istituto Nazionale di Salute e Ricerca Medica (Inserm), ha portato alla pubblicazione di due studi in riviste internazionali. Per raggiungere questi risultati, il giovane ricercatore ei suoi colleghi hanno confrontato i dati del Mutualité sociale agricole - un regime di assicurazione sanitaria specifica per il mondo agricolo - con quelli degli altri sistemi di assicurazione sanitaria.

"Dobbiamo rimanere cauti perché la malattia di Parkinson è multifattoriale, avverte il dottor Alexis Elbaz, neurologo, epidemiologo dell’Inserm e relatore della tesi di Sofiane Kab. Per ora, possiamo solo dire che la malattia di Parkinson è un po’ più comune tra gli agricoltori, probabilmente a causa della loro esposizione ad elevati livelli di pesticidi. Ma ci possono essere altri fattori di rischio ". I dati suggeriscono anche un'associazione possibile, certamente meno significativa di quella di Parkinson, con la malattia di Charcot (chiamata anche sclerosi laterale amyotrofica).

 

I pesticidi causano il Parkinson: le aree destinate alla viticoltura le più a rischio

 

Sofiane Kab ei suoi colleghi sono andati oltre chiedendosi se l'esposizione a una bassa dose di pesticidi per chi vive nelle aree rurali pur non lavorandoci possa avere comunque un ruolo nell'insorgenza della malattia di Parkinson. "La frequenza di questa malattia è davvero un po’ più alta anche tra i residenti delle aree agricole, soprattutto in quelle in cui la quota di terreni agricoli destinati alla viticoltura è più grande" spiega Alexis Elbaz. La viticoltura, infatti, è una delle colture che richiede la maggior quantità di pesticidi. "Ma questi risultati devono essere confermati da studi più specifici sulle persone".

Tags:
cause parkinsonpesticidi e parkinson
Loading...
in evidenza
Locatelli show: Italia agli ottavi Rimpianto Milan e assalto Juve

Euro2020, Svizzera travolta

Locatelli show: Italia agli ottavi
Rimpianto Milan e assalto Juve

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.