A- A+
Medicina
La "Casetta di Don Peppe" ai piccoli pazienti del polo Santobono-Pausillipon

Il Gruppo Don Peppe, impegnato nel sociale tramite il food in varie città italiane, offrirà accoglienza gratuita ai genitori ed ai piccoli pazienti ricoverati presso il polo oncologico dell’ospedale Santobono- Pausillipon di Napoli. Lo farà consegnando le chiavi di un appartamento a Posillipo interamente ristrutturato dal gruppo. Oggi la consegna delle chiavi da parte di Mara Mincione, amministratrice delegata del brand, a Flavia Matrisciano e Annamaria Ziccardi, rispettivamente direttrice e presidente dell’ospedale

Ogni anno quasi 800mila italiani colpiti dal cancro si allontanano per terapie o interventi che richiedono tempo: giorni o anche settimane, e più volte l’anno. Per molte di queste persone, e per chi le accompagna, è necessario un alloggio prima di ogni altra cosa. “Casetta Don Peppe”, accogliendo i piccoli pazienti e le famiglie dell’ospedale oncologico Santobono-Pausilipon, è concepita per offrire il massimo confort alle famiglie durante i lunghi periodi di degenza. La realizzazione dell’appartamento è stata a cura dell’architetto Vittorio Govoni che ne ha firmato il progetto ed è dotato di un’area kids con le migliori console d’intrattenimento e libri per ogni fascia d’età e tante altre sorprese. La gestione sarà a cura di Don Peppe in collaborazione con la Fondazione Santobono-Pausilipon.

Impegnato da anni nel sociale, il gruppo Don Peppe lo scorso anno ha raccolto e devoluto 8mila euro e quest’anno si appresta a donarne 10 mila all’ IRCSS di Napoli, anche attraverso la vendita della pizza Pascalina, la pizza “che allunga la vita” nata da un progetto dell’Istituto dei Tumori di Napoli Fondazione Pascale per la diffusione di un comportamento sano e attento ad una corretta alimentazione.

Sotto la guida del brand manager Gianluca Passeggio, il Gruppo è una realtà imprenditoriale in continua espansione. Vanta infatti cinque trattorie-pizzerie nei centri commerciali di Caserta, Roma, Verona e Venezia con 200 dipendenti e oltre 10 milioni di euro di fatturato l’anno, con una prospettiva di crescita di cinque aperture nei prossimi anni. “La nostra mission è quella di far conoscere tutti gli aspetti della pizza, compreso quello salutare, probabilmente poco noto ai più, ma anche portare in tutta Italia la ristorazione napoletana”, dice Passeggio.

Loading...
Commenti
    Tags:
    posillipocancrotumorioncologia
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Cani increduli guardando la gente "Hanno tutti la museruola"

    Coronavirus vissuto con ironia

    Cani increduli guardando la gente
    "Hanno tutti la museruola"

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News

    Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Il millepiedi DS firmato Citroen

    Il millepiedi DS firmato Citroen


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.