A- A+
Medicina
La medicina spaziale aiuta quella terrestre. Sotto studio l'assenza di gravità
La medicina spaziale aiuta la medicina terrestre

La medicina spaziale aiuta la medicina terrestre. Dallo studio degli effetti biologici dell’assenza di gravità informazioni preziose sull’organismo degli esseri viventi


Dall'assenza di gravità che si vive nello spazio o dal suo contrario, l'ipergravità, possono arrivare indicazioni utili per prevenire e curare malattie legate all'invecchiamento e sedentarietà sulla Terra

È questo l'obiettivo dell'esperimento del gruppo HypE (Hypergravity effect on Endothelium), coordinato dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, e selezionato dall'Esa (Agenzia spaziale europea) per la campagna 2016 'Spin your thesis!'.

 

I disturbi degli astronauti al loro rientro sono comparabili con gli effetti della vecchiaia

 

I ricercatori, guidati da Debora Angeloni, dovranno fare esperimenti in ipergravità nella 'Large diameter centrifuge', una 'centrifuga' del diametro di 8 metri, che permette di ottenere condizioni di gravità superiori a quella terrestre, installata nel Centro europeo di ricerca spaziale e tecnologica (Estec) in Olanda. 

L'obiettivo è capire i meccanismi molecolari che rispondono a variazioni della forza di gravità nelle cellule che rivestono l'interno dei vasi sanguigni. Le loro alterazioni sono infatti legate a numerosi disturbi riportati dagli astronauti al rientro dalle missioni spaziali, e sono le stesse che si osservano in caso di invecchiamento e prolungata sedentarietà. 

I ricercatori sperano di scoprire dei marcatori di infiammazione e degenerazione utili a prevenire e curare disturbi che colpiscono gli astronauti al ritorno dallo spazio e la popolazione durante l'invecchiamento. 

 

Tags:
medicina spaziale
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.