A- A+
Medicina
Nel 2017, Novartis ha realizzato un utile netto di 7,7 miliardi di dollari, con un aumento del 15% rispetto all'esercizio precedente. Per il 2018, il colosso farmaceutico si aspetta di incrementare il fatturato dell'1-5%. A presentare i risultati del gruppo è stato il CEO Joe Jimenez, giunto al passaggio di consegne con Vas Narasimhan, che gli succederà dal 1 febbraio.
 
"Il 2017 è stato un buon anno per Novartis. Cosentyx ha raggiunto lo status di multi-blockbuster, Entresto ha generato ricavi per 500 milioni di dollari e Alcon è tornata a crescere”. Così Joe Jimenez, CEO di Novartis, ha commentato i risultati finanziari presentati oggi dal gruppo a Basilea. 
 
Nel corso del 2017, le vendite sono cresciute del 2%, con rilevanti performance da parte di farmaci quali Cosentyx (+53%) e Entresto (+164%). Dai 48, 518 miliardi di dollari del 2016 si è passati ai 49, 109 miliardi dell'ultimo anno.
 
Il risultato operativo è sostanzialmente in linea con l'anno precedente poiché la crescita e la produttività delle vendite compensano completamente l'erosione generica e gli investimenti in crescita. I proventi operativi sono aumentati del 7%, in crescita rispetto al reddito operativo di base, in parte a causa di minori ammortamenti: da 8,268 miliardi di dollari nel 2016 a 8,629 miliardi nel 2017.
 
 
Rispetto ai mercati emergenti, Novartis è cresciuta del 7% su scala globale, con un picco in Cina (+13%).
 
Il free cash flow è salito del 10%: da 9,455 a 10,428 miliardi di dollari.
 
Alcon è tornata a crescere con un +4% sulle vendite e un +5% come margine operativo.
 
Il dividendo è di 2,80 franchi svizzeri per azione, con un incremento del 2%, proposto per il 2017
 
Per il 2018, Novartis prevede un'ulteriore crescita delle vendite e del reddito operativo core.
Un ruolo determinante è svolto dall'innovazione, con oltre 200 progetti in essere nello sviluppo clinico.
 
“È stato un anno fondamentale per l'innovazione, risultante in una ricca pipeline in fase avanzata. Con diversi lanci chiave all'orizzonte e il nostro nuovo modello operativo in luogo, Novartis è pronta per una crescita sostenibile", ha detto Joe Jimenez, giunto al passaggio di consegne. 
 
Dal 1 febbraio, infatti, il ruolo di CEO sarà assunto da Vas Narasimhan, attualmente global head of drug development e chief medical officer della multinazionale svizzera. "Voglio ringraziare Joe e il Consiglio per la loro guida e guida nel passaggio al mio nuovo ruolo”, ha detto Narasimhan.
 
“Come CEO, le mie priorità guideranno la nostra prossima fase di crescita rafforzando l'esecuzione operativa, offrendo innovazione più rivoluzionaria, ruotando per diventare un centro dati, abilitato digitalmente organizzazione, costruendo fiducia e reputazione e trasformando la nostra cultura. Mi sento privilegiato a guidare Novartis in questo momento emozionante".
 
Ulteriori cambiamenti che diverranno operativi dal 1 febbraio sono la nomina di Elizabeth Barrett a CEO di Novartis Oncology e il nuovo ruolo di Robert Kowalski, responsabile dei Global Regulatory Affairs, che assumerà ad interim anche la guida della Drug Development Organization.
Iscriviti alla newsletter
Tags:
novartisrisultati 2017jimeneznarasimhan
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

i più visti
in vetrina
Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.