A- A+
Medicina
Pausa pranzo, cosa mangiare? Le ricette per rimanere in forma

Pausa pranzo, cosa mangiare: anche sul lavoro bisogna stare attenti a come si prepara il pasto

In molti sottovalutano l'importanza della pausa pranzo. La dieta passa infatti anche da questo momento della giornata che spezza l'orario di lavoro, in quanto è facile esagerare o lasciarsi andare a cibi non sani per la fretta. I tempi ristretti infatti costringono tanti a pranzare velocemente al bar o di portarsi in ufficio gli avanzi o piatti preparati con poca cura il giorno prima a casa. La dottoressa Elisabetta Macorsini, biologa nutrizionista in Humanitas Mater Domini e presso l’ambulatorio Humanitas Medical Care di Arese, ci aiuta a capire cosa si può mangiare in pausa pranzo per restare in forma e in salute.

Pausa pranzo, cosa mangiare? I consigli dell'esperta

Il pasto anche in pausa pranzo deve essere equlibrato dal punto di vista nutrizionale e quindi contenere carboidrati (pasta, patate, riso, muesli, cereali, pane, verdure) e proteine di origine animale (carne, pesce, latticini e uova) e vegetale (legumi su tutti). Chi sceglie panini e piadine dovrebbe evitare le salse e preferire tipologie di pane povere di sale come quello toscano. Per chi soffre di diabete meglio quello integrale. Per il ripieno si consigliano affettati magri, tonno, salmone oppure pollo e tacchino cucinati con pochi grassi. Sono ideali anche la frittata e hummus. E' poi fondamentale aggiungere verdure, di qualunque genere, evitando troppi condimenti.

Il tramezzino invece non è propriamente adatto alla dieta ma se proprio non ci sono alternative meglio sceglierne uno con prosciutto, tonno o formaggio. Al tramezzino si può abbinare frutta o ciccolato fondente e sarebbe meglio mangiarne due, in quanto è probabile che la fame si farà risentire nel pomeriggio.

Sushi e sashimi sono invece una buona soluzione per la pausa pranzo in quanto sono poveri di calorie ma vanno comunque pianificati in modo corretto i pasti della giornata. Se si sceglie il sushi è meglio fare una colazione abbondante con latte o caffè, fette biscottate con marmellata. A cena invece si deve puntare sulle verdure.

Per chi ama l'insalata mista è bene che contenga una sola fonte di proteine (tonno, uova o carne con preferenza per pollo e tacchino). Alle verdure di stagione si possono aggiungere germogli di soia o crescione, pane e crostini o legumi. L'insalata va condita subito prima di mangiarla con olio d'oliva.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    dietamedicinapausa pranzosalute




    in evidenza
    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    MediaTech

    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.