A- A+
Medicina
Autismo, nuove tecnologie per la comunicazione. Un workshop alla Federico II

Il disturbo della comunicazione sociale rappresenta una delle caratteristiche peculiari del Disturbo dello Spettro Autistico (Dsa) oltre a essere un tema clinico che richiede la maggiore attenzione nel trattamento da parte di psicologi, logopedisti e tutto il personale deputato alla riabilitazione. La ricerca scientifica in psicologia comportamentale, inoltre, ha dimostrato come l’insegnamento alla comunicazione funzionale sia una strategia efficace per aumentare le competenze sociali e ridurre i comportamenti del problema nelle persone con DSA. Tuttavia, le peculiarità dell’autismo rendono spesso indispensabili il ricorso a strategie di Comunicazione Aumentativa e Alternativa (Caa) per poter compensare o sostituire l’assenza di linguaggio parlato. 

In questo ambito il Nac-Laboratorio di Intelligenza Artificiale della Federico II, diretto da Orazio Miglino (nella foto), docente di Psicologia dello sviluppo presso l'ateneo federiciano, svolge da anni un'attività di ricerca che ha portato alla realizzazione di numerosi prototipi e soluzioni tecnologiche in grado di imitare, simulare o riprodurre i processi cognitivi dei sistemi. Promosso dal Nac e dalla Federico II, è in programma domani 14 giugno presso il Dipartimento di Studi umanistici dell’ateneo Federiciano, un workshop sugli strumenti di Caa aided hi-tech, spesso conosciuti come Sgd (Speech Generatinng Devices), e frequentemente applicati nel trattamento dell’autismo considerando, in più, che la ricerca scientifica è orientata anche alla costruzione di software dotati di sistemi tutoring artificiali che, basati su peculiari modelli di insegnamento/apprendimento, sono in grado di orientare gli utenti nell’acquisizione di competenze specifiche. “Puntiamo a rivitalizzare per mezzo di tecnologie invisibili e non invasive- spiega Miglino, direttore del Nac- i principi dell’attivismo montessoriano della prima metà del Novecento. Apprendere, infatti, non è solo una questione che riguarda il cervello ma tutto il corpo. Le neuroscienze hanno confermato i principi metodologici della tradizione pedagogica italiana secondo cui tutto quel che ha a che fare con la sfera psico-educativa è fortemente legato alla nostra capacità di fare e manipolare cose e oggetti. Con la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale abbiamo a che fare con oggetti intelligenti, la nostra sfida è adeguare i processi di insegnamento e apprendimento a questa nuova realtà tecnologicaIl programma proposto - continua Miglino- traccia un excursus storico in cui si proverà a delineare i punti di forza e di debolezza di queste tecnologie, lo scenario legislativo attuale con riferimento alle procedure per offrire tali dispositivi ai pazienti, e lo stato dell’arte della ricerca scientifica in termini innovazione tecnologica”.                                                                                                                                                                     Nel corso del workshop saranno approfondite anche le caratteristiche della comunicazione nell’ambito dello spettro autistico, le strategie e gli strumenti utili a supportare e ampliare le competenze espressive, recettive e pragmatiche a sostegno delle abilità adattive.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    napoliuniversitàuninanac
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni

    Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.