A- A+
Medicina
Tumore al polmone: nuova terapia salvavita combatte le metastasi

Tumore al polmone: un'analisi ad-hoc di uno studio sul tumore ai polmoni conferma che l'unione di chemioterapia e immunoterapia possono ridurre di molto il rischio di morte nei paziente con uno stato avanzato della malattia - Salute e benessere

Il tumore ai polmoni è putroppo la forma di neoplasia che uccide più persone al mondo e il numero è in costante crescita rispetto ad altre forme di cancro come quella al seno o al colon. Oggi arriva però una speranza per le persone colpite da questa patologia. Lo studio di fase 3 KEYNOTE-189, presentato nel corso dell'American Association for Cancer Research di Atlanta, ha confermato che la combinazione di immunoterapia e chemioterapia possono allungare di molto l'aspettativa di vita dei pazienti. 

Tumore al polmone: ecco le tipologie più frequente e relativo tasso di sopravvivenza - Salute e benessere

Esistono due tipologie principali di tumore ai polmoni: non a piccole cellule e a piccole cellule. Il primo o NSCLC è la forma più frequente ed è responsabile dell'85% dei casi totali. Il tumore ai polmoni non a piccole cellule nei pazienti statunitensi ha un tasso di sopravvivenza del 23% a cinque anni dalla diagnosi (ecco i sintomi da tenere sott'occhio) ma la percentuale scende ad appena il 6% per quello a piccole cellule.

Tumore al polmone, quanto si vive? Con la nuova cura l'aspettativa di vita si allunga di molto - Salute e benessere

Lo studio ha valutato l'efficacia del pembrolizumab, un farmaco che stimola il sistema immunitario, in combinazione con la chemioterapia (pemetrexed e cisplatino o carboplatino) in pazienti con un tumore ai polmoni in fase avanzata. Questa combinazione è stata particolarmente efficace per coloro che soffrivano della forma di tumore ai polmoni non a piccole cellule non squamoso avanzato e che presentavano metastasi epatiche e celebrali. Il rischio di morte o di un peggioramento della malattia si è ridotto del 48% per chi presentava tracce del cancro a livello del sangue e del 59% per coloro che ne avevano nel cervello.

Tumore al polmone: "Immunoterapia e chemioterapia più efficaci insieme che singolarmente" - Salute e benessere

“Nei pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule avanzato che presentano metastasi epatiche o cerebrali, la prognosi è sempre stata storicamente sfavorevole”, ha spiegato Marina Garassino, responsabile della Struttura Semplice di Oncologia Medica Toraco Polmonare presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale di Tumori di Milano - In questa analisi post-hoc, pembrolizumab in combinazione con la chemioterapia ha prodotto un beneficio di sopravvivenza globale e libera da progressione rispetto alla sola chemioterapia, indipendentemente dalla presenza di metastasi epatiche o cerebrali al momento dell’arruolamento. Questi risultati esplorativi sono in linea con i dati nella popolazione totale dello studio KEYNOTE-189”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    tumore al polmonetumore al polmone sintomitumore al polmone causetumore al polmone curasintomi del tumore ai polmonitumore al polmone si guariscetumore al polmone quanto si vivesalute e benessere
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.