A- A+
Medicina
Vaccini decreto sull'obbligo: un paziente su 4 è contrario. Sondaggio vaccini

Nuovo decreto sulle vaccinazioni: chi è contro chi è favorevole, il sondaggio

 

Da settembre sarà vietato l’accesso alle scuole dell’obbligo ai bambini che non sono stati vaccinati: questo è il principale cambiamento che porterà il Decreto Lorenzin sulle vaccinazioni in Italia.

La discussione ha spaccato l’opinione pubblica e il portale Dottori.it ha deciso di effettuare un sondaggio su medici e pazienti per capire come sia effettivamente percepito questo cambiamento.

La prima evidenza è che la maggioranza di entrambi i fronti è favorevole alle modifiche introdotte: lo ha dichiarato il 68% dei pazienti e l’84% dei medici.

Le risposte degli utenti del sito dimostrano come effettivamente l’opinione pubblica sia divisa sul tema  dei vaccini obbligatori, dato che quasi un paziente su quattro (23%) si è detto contrario alla nuova legge e l’8% dice di non avere ancora una posizione in merito. La percentuale dei medici contrari al decreto è più bassa e si ferma all’11%, mentre solo il 5% degli specialisti ha detto di non avere un’opinione.

 

Decreto sull'obbligo vaccini: come si percepisce la vaccinazione?

 

Se tra i medici il 78% dichiara di considerare la vaccinazione un rischio necessario e calcolato, fra i pazienti questa percentuale scende al 64%. Il 18% degli utenti vede i vaccini come un rischio eccessivo per il bambino, mentre per il 15% dei medici non c’è alcun rischio. Quando agli specialisti è stato domandato se negli ultimi anni abbiano dovuto fronteggiare patologie causate da mancate vaccinazioni, il 59% ha risposto di non aver mai avuto casi del genere, contro il 33% che dichiara di averli trattati.

 

Decreto vaccini: come viene percepito l'obbligo vaccini per l'accesso a scuola 

 

Venendo al tema più sentito di questo decreto, ossia l’obbligo delle vaccinazioni per l’accesso a scuola, si notano maggiori differenze fra le risposte di medici e pazienti: fra i primi solo il 17% non è d’accordo con questa novità, fra gli utenti la percentuale sale al 27%. E sull’ipotesi che i genitori che non vaccinano i bambini siano passibili di denuncia presso il Tribunale dei minori, il 44% dei pazienti e il 60% dei medici si è dichiarato favorevole. A trovare questa prassi eccessiva è il 38% dei pazienti e il 29% dei medici. Fra gli specialisti solo l’8% lo trova del tutto sbagliato, mentre tra gli utenti il 14% ha dichiarato di trovare errata l’idea.

Ai pazienti è stata posta anche una domanda in merito alle scelte fatte rispetto ai propri figli: il 64% di chi ha bambini e ha risposto al sondaggio ha detto di averli vaccinati non solo per le patologie obbligatorie, ma anche contro alcune malattie per cui il trattamento era facoltativo; il 26% dei genitori ha optato solo per i vaccini obbligatori e il 10% dichiara di non aver vaccinato i propri figli

Ai medici, invece, è stata chiesta un’opinione circa la campagna mediatica che ha preceduto il decreto Lorenzin: secondo il 70% la discussione scatenata su media e social ha influenzato molto le scelte ministeriali, accelerando comunque processi che sarebbero in ogni caso avvenuti. Per il 18% il clamore mediatico ha avuto eccessiva risonanza sulle attività del Ministero, mentre solo per il 7% il decreto e i tempi di emanazione non sono stati affatto influenzati dalla discussione sulle vaccinazioni.

 

Vaccinazione obbligatoria la maggioranza dei medici e dei pazienti sono favorevoli

 

«Quella sulle vaccinazioni obbligatorie è una delle discussioni che, negli ultimi anni, ha coinvolto maggiormente l’opinione pubblica sui temi sanitari – dichiara Paolo Bernini, CEO di Dottori.it – Dalle risposte al nostro sondaggio si evince come, al di là di ogni schieramento, la maggioranza di medici e pazienti sia favorevole all’obbligo delle vaccinazioni, guardando ai modelli francesi e statunitensi, Paesi dove il sistema è in vigore da diversi anni. Bisogna però prendere atto che se queste posizioni sono nette fra la comunità scientifica, fra i pazienti il fronte no-vax è più popoloso e per questo crediamo ci sia ancora molto lavoro di sensibilizzazione ed educazione da fare». 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
vaccinidecreto vaccinivaccini obbligatori
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.