A- A+
Milano
1992, l'imprenditore Magni contro la serie Sky: "Mani pulite, non andò cosi"
sky 1992

"A mio avviso potevano evitare di far iniziare la fiction con cose non vere. L'immagine che viene data alla mia persona non è corretta, vengo citato con nome e cognome, il mio non è un personaggio di fantasia". Lo ha detto a Radio Lombardia Luca Magni, l'imprenditore che il 17 febbraio 1992 fece esplodere Mani Pulite denunciando Mario Chiesa, a proposito della fiction '1992' in onda su Sky. “Ad esempio, all'inizio della fiction, i due carabinieri dicono che io avrei denunciato Mario Chiesa perché non avevo i soldi per pagare le tangenti perché c'era la crisi, cosa assolutamente non vera perché è stata una decisione maturata in famiglia con motivazioni differenti da quelle di tipo economico”. Magni ha poi spiegato che “nella fiction si vede quando consegno i soldi a Mario Chiesa e dico che ho solo 7 milioni e non 14. La cosa mi è stata fatta fare dai magistrati per avere la possibilità di consegnare un'altra tranche di tangente nel caso fosse andata male quella consegna. Io dico espressamente a Chiesa, ed è agli atti, che non avevo più intenzione di dare i soldi per lavorare, non è assolutamente vero che ho detto a Chiesa che ero in difficoltà economiche”.

Tags:
1992skymani pulitefictionluca magnimario chiesa







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.