A- A+
Milano

 

gianfelice rocca

''L'instabilità è un attentato a ciò che migliaia di imprese italiane fanno ogni giorno per stare sui mercati. L'instabilità leva reddito alle famiglie e ai lavoratori. E' il momento di dire basta''. Così il presidente di Assolombarda, Gianfelice Rocca, interviene sulla crisi di governo avviata dalla decisione di Silvio Berlusconi di imporre le dimissioni ai ministri in quota Pdl.

''Dopo anni - aggiunge il numero uno degli imprenditori milanesi - la misura e' piena. Il succedersi di crisi politiche e istituzionali e' ormai insostenibile. Il Paese ha bisogno subito di profonde riforme, costituzionali, elettorali, fiscali. Consumi interni evaporati, tassi di interesse piu' elevati dei competitori, credibilita' internazionale compromessa, burocrazia indomabile: questo e' l'effetto drammatico di anni di errori da parte della politica. Non e' piu' il momento di giocare col fuoco. Chiediamo al Parlamento un atto di responsabilita' e indipendenza, individuando la strada per dare al Paese un'immediata risposta''. "L'instabilita' e' un attentato a cio' che migliaia di imprese italiane fanno ogni giorno per stare sui mercati. L'instabilita' leva reddito alle famiglie e ai lavoratori. E' il momento di dire basta". Lo ha dichiarato in una nota il presidente di Assolombarda, Gianfelice Rocca.

"Dopo anni - prosegue - la misura e' piena. Il succedersi di crisi politiche e istituzionali e' ormai insostenibile. Il Paese ha bisogno subito di profonde riforme, costituzionali, elettorali, fiscali. Consumi interni evaporati, tassi di interesse piu' elevati dei competitori, credibilita' internazionale compromessa, burocrazia indomabile: questo e' l'effetto drammatico di anni di errori da parte della politica. Non e' piu' il momento di giocare col fuoco. Chiediamo al Parlamento un atto di responsabilita' e indipendenza, individuando la strada per dare al Paese un'immediata risposta".

Tags:
assolombardaroccacrisi







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.