A- A+
Milano
Atm, è subito boom per l'app della sosta

In meno di un mese sono già più di 5.800 le transazioni per il pagamento della soste sulle strisce blu che sono state effettuate attraverso lo smartphone, un nuovo sistema che ATM ha sviluppato grazie alla sua piattaforma informatica. La procedura è molto semplice: basta scaricare sul proprio telefono cellulare una delle tre applicazioni che sono state selezionate da ATM attraverso una manifestazione di interesse pubblicata a febbraio scorso ed attivate lo scorso 29 aprile. Sono le APP per la sosta di EasyPark, MyCicero e Telepass Pyng, tutte scaricabili gratuitamente dagli store online, anche in inglese, che, “agganciandosi” al software centrale di ATM, offrono agli utenti questo nuovo servizio.

Il funzionamento è molto semplice. Una volta registrati, gli utenti ricevono via email un tagliando stampabile che deve essere esposto sulla propria auto per indicare che si sta utilizzando il pagamento elettronico. Da quel momento si può pagare la sosta sulle strisce blu comodamente dallo smartphone, con grandi vantaggi tra cui la possibilità di gestire la durata della sosta modificando sia l’ora di inizio sia quella di fine e pagando solo gli effettivi minuti. Inoltre, all’avvicinarsi dello scadere del tempo una notifica sullo smartphone avvisa l’utente che può prolungare la sosta con un semplice click.

ATM ha deciso di amministrare in proprio la piattaforma informatica, in particolare nella parti che riguardano la controlleria e la disciplina della sosta. Nello specifico questa scelta consente all’Azienda di avere un maggiore riscontro sul servizio e sulle performance indipendentemente da quale operatore viene utilizzato. Inoltre, avere un unico strumento e software rende molto più efficace e agevole i controlli da parte degli ausiliari della sosta. A tutto questo si aggiungono i quasi 1100 parcometri che a breve saranno disponibili in città. Pagare la sosta a Milano, grazie ad ATM, è sempre più facile e veloce.

Tags:
atm







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.