A- A+
Milano

Un bambino di due anni è stato trovato morto in un'auto parcheggiata in strada in via Borgoforte, alla periferia di Piacenza. E' successo martedì attorno alle 17. Il 118 ha tentato invano di rianimare il piccolo Luca Albanese, che si sarebbe trovato chiuso nel veicolo dal mattino. Il padre Andrea lo avrebbe dimenticato in auto invece di portarlo all'asilo, per poi andare a lavorare.

Sulla vicenda indagano i carabinieri. Rintracciato il padre del bimbo, che lavora in una azienda che si occupa di ristorazione, la Copra Elior, con sede in via Bresciani, la strada all'angolo con via Borgoforte dove era parcheggiata la sua vettura, con il piccolo a bordo. L'uomo avrebbe dovuto accompagnare il piccolo all'asilo, ma si sarebbe recato direttamente al lavoro dimenticando in auto il figlio. A causare la morte del bambino sarebbero stati il caldo e la lunga permanenza nell'abitacolo.

A quanto si è appreso, nel pomeriggio l'uomo sarebbe stato chiamato al telefono dalla moglie, avvisata dal padre - il nonno del bimbo - che il piccolo non si trovava all'asilo, dove l'anziano era andato a prenderlo. A quel punto l'uomo, intuendo l'accaduto, si sarebbe precipitato all'auto scoprendo in preda alla disperazione il figlioletto ormai privo di sensi. Inutile ogni tentativo di rianimarlo. L'uomo è stato interrogato dai carabinieri, ma ha accusato un malore ed è stato trasportato in ospedale.

BERGAMO, BAMBINA DI TRE ANNI CHIUSA SEI ORE NELLO SCUOLABUS - Intanto arriva dalla provincia di Bergamo la notizia di una bimba di 3 anni rimasta per sei ore chiusa in uno scuolabus dopo che si era addormentata all'interno dell'automezzo, senza che nessuno si ricordasse di lei. L'episodio, di cui si è saputo solo ora, risale a qualche giorno fa. La piccola utilizza tutti i giorni il Fiat Ducato di una ditta che da anni gestisce il trasporto dei bimbi per conto del Comune di Albino, in Val Seriana, e frequenta la scuola materna della frazione Fiobbio. Quando tutti i bambini sono scesi l'autista e l'accompagnatore non si sono accorti della bambina addormentata e sono tornati al deposito. Solo alle 15, quando sono ritornati a prendere il bus, si sono trovati davanti la bimba. Nonostante le sei ore trascorse rinchiusa da sola nello scuolabus la piccola sta bene, come hanno accertato anche le successive visite mediche.
 

Tags:
scuolabusbambi







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.