A- A+
Milano
Caro Renzi, su Expo è ora di passare dalle parole ai fatti
Renzi al Piccolo Teatro a Milano chiude la sua campagna elettorale

Con l’abituale efficacia, Matteo Renzi, ha lanciato il suo messaggio. “Non permettiamo alle tangenti di rubarci l’Expo. Expo, un’occasione per tornare a valori condivisi”. E allora perché dalla settimana prossima, conclusa una inutile e violenta campagna elettorale, non mobilitare la Milano per bene, con un manifesto della città che vuole e può reagire alle insidie del malaffare, della politica come espediente per farti i ….tuoi (come dice Crozza-Razzi). La Milano della ricerca, del lavoro, dei giovani. Di quelle migliaia di volontari pronti a fare da badanti ai 20 milioni di turisti ma anche di quei giovani che cercano un lavoro, perché ne hanno bisogno, o che vogliono misurarsi con un’esperienza nuova. Un manifesto delle professioni, delle categorie, delle persone per bene che, attraverso Expo, cercano il riscatto di una città. A parole, tutti dicono di Expo: è un’occasione da non perdere. Ora è arrivato il momento di dimostrarlo. Con un gesto collettivo. Perché la Milano che ha fatto grande l’Italia lo può fare.

Tags:
renziexpo






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.