A- A+
Milano


 

pisapia 3

Ancora nessuna notizia da Palazzo Marino circa il rimpasto di giunta. Sembrava potesse essere questa la settimana in cui il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, avrebbe sciolto le riserve, ma voci interne al Comune suggeriscono l'ennesimo rinvio. In realta', piu' che l'individuazione dei due nomi cui tocchera' la successione ai dimissionari Lucia Castellano e Bruno Tabacci, a creare dei grattacapi pare sia la piu' complessa ridistribuzione delle deleghe, che Pisapia aveva annunciato sin dalle prime ore in cui si era resa nota la necessita' di rimettere mano alla squadra di governo cittadina. Il sindaco, infatti, e' intenzionato a rimodellare l'intera struttura delle competenze, sottraendo e attribuendo deleghe agli attuali assessori e ai due che arriveranno. Non sarebbe escluso anche un 'annuncio istituzionale', cosi' come e' avvenuto per Francesco Cappelli, titolare dell'Istruzione, e per Ada Lucia De Cesaris, promossa vice sindaco, i cui relativi ruoli furono resi noti da Pisapia durante una seduta del Consiglio Comunale. Potrebbe essere quindi lunedi', giorno ordinario di riunione dell'aula, il momento in cui si conosceranno finalmente i nuovi assessori e, piu' generale, la nuova distribuzione di responsabilita' all'interno della giunta.

Tags:
comunepisapiarimpasto







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.