A- A+
Milano
Def, il sindaco di Monza Scanagatti: "Renzi ora sente ma non ascolta"
roberto scanagatti

“Vedo che la camicia bianca del presidente del Consiglio è la stessa di quando era sindaco, ma la mia impressione è che ora Renzi i sindaci li stia a sentire, ma non ad ascoltare”. Così, il sindaco di Monza e presidente dell’Anci Lombardia, Roberto Scanagatti, a “24 Mattino” su Radio24, commenta i tagli ai fondi per i comuni previsti nel Def, che in alcuni casi arrivano a sottrarre il 30% del bilancio.

“Renzi si è presentato come il sindaco d’Italia e ha sempre dato grande importanza al ruolo degli amministratori locali -continua Scanagatti- ma questa non può solo essere un’investitura a parole, servono anche dei fatti concreti”. “Traditi da Renzi? Traditi no, ma sicuramente inascoltati. Non può succedere che quando uno svolge una funzione la pensi in un modo e quando ne svolge un’altra cambi idea”.

Tags:
defsindacomonza







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.