A- A+
Milano

E' cominciata davanti al tribunale del riesame di Milano l'udienza in cui verra' discussa la richiesta di scarcerazione presentata, nei giorni scorsi, da Luigi Grillo, l'ex senatore di Forza Italia arrestato nell'ambito dell'inchiesta su presunte irregolarita' per l'aggiudicazione di appalti relativi anche ad Expo. Grillo e' difeso dagli avvocati Andrea Corradino e Salvatore Pino. Oggi era in programma anche l'udienza in cui doveva essere discussa analoga richiesta da parte di Primo Greganti, anch'egli arrestato nell'ambito dell'indagine coordinata dai pm Claudio Gittardi e Antonio D'Alessio. Ma, all'ultimo momento, Greganti ha rinunciato alla sua istanza di scarcerazione.

La difesa di Luigi Grillo ha 'puntato' sull'eta' dell'ex senatore di Forza Italia, Luigi Grillo, nell'intervento davanti ai giudici del tribunale del riesame a cui ha chiesto, nei giorni scorsi, la scarcerazione di quello che viene ritenuto dai pm uno dei referenti politici della "cupola degli appalti". In particolare, gli avvocati Salvatore Pino e Andrea Corradino hanno sostenuto che "non ci sono le esigenze cautelari di eccezionale rilevanza" che prevede la legge per indagati ultra settantenni, come il loro assistito.

I giudici del tribunale del riesame si sono riservati di prendere una decisione sulla richiesta di scarcerazione nei prossimi giorni. "Grillo sta abbastanza bene, pur se provato, dopo un mese di carcere", hanno spiegato i suoi difensori. Ha invece rinunciato al riesame Primo Greganti, l'ex 'compagno g', anch'egli arrestato nell'ambito dell'indagine su presunti appalti pilotati su Expo, sanita' lombarda e Sogin.

Tags:
expogreganti







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.