A- A+
Milano
Expo, Sala: "Ma a Frigerio chi gli credeva? Io mai, ma adesso mi devo ricredere"

di Fabio Massa

Ma la cupola esisteva sul serio oppure è una "montatura"? Gli appalti venivano davvero pilotati oppure si trattava di piccoli cabotaggi, con personaggi in sedicesimi rispetto alla grande buriana di Tangentopoli? Nell'inchiesta spunta anche Metropolitana Milanese. Da dove, però, si replica ad Affari: "Se c'era questa gran cupola perché i personaggi coinvolti non hanno neppure partecipato alla gara in oggetto?". Insomma, millanterie. Fabrizio Sala, sottosegretario all'Expo di Regione Lombardia, in un'intervista ad Affaritaliani.it spiega: "Frigerio? Ti faceva solo perdere tempo. Parlava, parlava... Ma a quel che diceva nessuno ci credeva. O almeno, io non ci ho mai creduto. Forse, alla luce di quel che è emerso, mi devo ricredere". L'INTERVISTA

Sottosegretario Sala, il M5s pare pronto a fare un blitz...
Andiamo al punto. Noi siamo convinti che Expo vada fatto e che se qualcuno ha sbagliato e tradito la fiducia è giusto che paghi. Un conto è far pagare chi sbaglia, andando a tutelare la legalità, un conto è dire che Expo non va fatto. Altrimenti smettiamo tutti di lavorare.

Ma questa cupola era davvero così segreta o si vociferava dell'attivismo di Frigerio e Greganti?
Frigerio? Ma chi, quello là? Quello là è solo uno che ti fa perdere tempo. Nella mia storia politica ho conosciuto Frigerio. E' una persona che ne dice tante, ma poi alla fine... chi ci crede?

Insomma, un millantatore?
Io non ho mai creduto alle sue parole. A me è sempre sembrata una simpatica persona anziana. Mi devo ricredere, però, evidentemente.

I magistrati lo ritengono al vertice della cupola...
Per questo dico che forse mi devo ricredere. Non ho mai avuto rapporti frequenti con lui, ma devo dire che non l'ho mai preso sul serio, ecco.

A proposito di anticorruzione, adesso arriva Cantone...
Qualsiasi iniziativa che si mette in atto è opportuna. Cantone ha un profilo molto positivo. In Expo i controlli ci sono, c'è un alto protocollo di sicurezza. Però evidentemente va rafforzato. Quel che sta emergendo ci lascia perplessi. Ma tra un anno, quando ci saranno le inaugurazioni, vedrete che di questi eventi avremo solo ricordi lontani. L'importante oggi è appurare le responsabilità ma non fermare mai i lavori. Mai.

@FabioAMassa

Tags:
exposala






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.