A- A+
Milano


Angelo Giammario, ex consigliere regionale lombardo del Pdl ed ex sottosegretario alla presidenza della Giunta targata Roberto Formigoni, e' stato assolto dall'accusa di finanziamento illecito ai partiti. La sentenza e' stata pronunciata dal gup di Milano Enrico Manzi che ha prosciolto anche altri due imputati nel procedimento relativo ad appalti per il verde pubblico, a Milano e in Brianza. Secondo l'accusa, il politico avrebbe preso 10mila euro, il 18 marzo del 2009, da alcuni imprenditori per intervenire nell'assegnazione di gare d'appalto per la realizzazione di parchi e aiuole e la manutenzione delle aree verdi tra Milano e Monza.

Secondo il gup, tuttavia,non c'e' prova che Giammario abbia ricevuto quei soldi. Altri due imputati, gli imprenditori e fratelli Achille e Francesco Baronchelli, sono stati condannati a 3 anni per l'accusa di bancarotta. Un altro imprenditore, Nicola Di Rosario, e il commercialista Gianmauro Nigretti sono stati, invece, assolti.

Tags:
milanogianmarioassolto






A2A
A2A
i blog di affari
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro
PROGETTI PER LE SCUOLE, CONTRO LA MIOPIA, FONDI PER CONSUMATORI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.